Uragano Matthew, più di 800 morti ad Haiti. Usa a rischio

Uragano Matthew, più di 800 morti ad Haiti. Usa a rischio

Esteri

Uragano Matthew, più di 800 morti ad Haiti. Usa a rischio

uragano-matthew-pp

Il passaggio dell’uragano Matthew su Haiti sta assumendo sempre più i contorni della tragedia: 842 i morti finora accertati. Ora è allarme negli Usa.

Haiti in ginocchio dopo il passaggio dell’uragano Matthew. Secondo i dati ufficiali diffusi dalle autorità, i morti finora accertati sarebbero già 842 e c’è il timore che il bilancio possa aggravarsi. Su un territorio in molti casi ancora devastato dal terremoto del 2010, l’uragano ha provocato danni enormi. Fra inondazioni, frane e smottamenti, alberi sradicati e edifici distrutti, la situazione nell’isola è considerata drammatica. Jeremie risulta quasi rasa al suolo (si parla dell’80% degli edifici demolito dalla potenza dell’uragano Matthew) e nella zona meridionale del paese sono state spazzate via quasi 30 mila abitazioni.

Matthew è transitato su Haiti con la potenza di un uragano di categoria 4, con venti fino a 250 chilometri orari. Poi il transito su Cuba e le Bahamas come categoria 3, ma con il passaggio nel mar dei Caraibi, caldo e molto umido, l’uragano ha riacquistato energia.

L’allarme negli Stati Uniti è stato diffuso da subito, con appelli (da parte del governatore della Florida Rick Scott, ad esempio, nonché dallo stesso presidente Barack Obama) a evacuare abbandonando alcune aree costiere. Quattro gli stati interessati: Florida, North e South Carolina e Georgia.

L’uragano Matthew 70 chilometri al largo delle coste della Florida

Nella giornata di ieri l’uragano Matthew è arrivato a lambire le coste meridionali della Florida, mantenendosi a circa 70 chilometri dalla terraferma, al largo di Daytona Beach. I venti sono calati e non superano al momento i 100 chilometri orari (nel frattempo gli esperti hanno di nuovo declassato Matthew da categoria 4 a 3), ma le autorità invitano a mantenere alta la guardia. “Non è finita”, ha dichiarato il governatore Rick Scott, perché c’è un forte rischio inondazioni a causa dell’innalzamento del livello del mare provocato dal passaggio dell’uragano. “Al momento”, ha spiegato il governatore della Florida, “600 mila abitazioni sono senza energia elettrica, ma tutte le autostrade e strade principali dello stato sono aperte”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche