×

Addio a Franco Ravera, morto l’attore che aveva recitato in Boris

È morto Franco Ravera, aveva recitato in Boris ed “era connesso in profondità con la sua lingua d’origine che portava in scena con autenticità assoluta"

Franco Ravera

Addio a Franco Ravera, è morto l’attore che aveva recitato nella serie tv Boris e nel film “Benvenuto Presidente”. Una lunga malattia di cui Franco non aveva parlato con i colleghi ha portato via il 62enne interprete teatrale che si è spento nella giornata del 31 maggio.

Quello di Ravera era un volto molto noto nel mondo delle serie tv ma il fulcro del suo lavoro restava il teatro, dove Ravera aveva recitato ultimamente ne “Il piacere dell’onestà” di Luigi Pirandello, portato nel 2021 allo Stabile di Torino con il suo amico Valerio Binasco

Morto Franco Ravera, era l’editor in Boris

I ruoli di Ravera al cinema erano non di primo piano ma molto incisivi: molto apprezzata la sua parte in film di successo come “Benvenuto Presidente” e “Bentornato Presidente”, entrambi al fianco di Claudio Bisio.

Ravera aveva anche recitato accanto a Toni Servillo ne “La ragazza del lago” ed in “Texas”, diretto da Fausto Paravidino. Proprio quest’ultimo ha voluto ricordare Franco con toccanti parole riportate da La Stampa di Torino: “Franco era uno straordinario attore, un istintivo autentico, quel tipo di professionista che vorremmo essere tutti noi in questo mestiere”. 

Una recitazione autentica e profonda

“Era connesso in profondità con la sua lingua d’origine che sapeva portare in scena con autenticità assoluta, ma mai pago e soddisfatto di sé, da intellettuale e poeta qual era”.

Un ruolo iconico Ravera lo aveva avuto in “Boris”. Lì aveva recitato in un solo episodio ma in un contesto clou della terza stagione. Franco era l’editor di “Machiavelli” destinato ad affiancare Renè Ferretti in quel lavoro che sarebbe risultato la sua rovina.

Contents.media
Ultima ora