> > Aggredisce il padre 98enne in casa e lo uccide a coltellate: tragedia a Foggia

Aggredisce il padre 98enne in casa e lo uccide a coltellate: tragedia a Foggia

I carabinieri arrestano un parricida

Aggredisce il padre 98enne in casa e lo uccide a coltellate, i vicini sentono le disperate urla notturne della vittima e danno l'allarme

Una terribile notizia arriva dalla Puglia dove un uomo aggredisce il padre 98enne in casa e lo uccide a coltellate: tragedia a Foggia, dove un 57enne di San Severo ha colpito il genitore con numerosi fendenti ed è stato arrestato dai carabinieri.

Secondo i lanci il 57enne ha colpito l’anziano padre con coltellate al collo e all’addome

Aggredisce il padre e lo uccide

Il fatto di sangue si è verificato all’interno dell’abitazione familiare a San Severo, nel Foggiano. I media spiegano che l’uomo era “affetto da una grave forma di schizofrenia” e che ha aggredito il padre durante la notte colpendolo con più fendenti su tutto il corpo. L’allarme a carabinieri e polizia è scattato ad opera dei vicini di casa che hanno sentito le urla della vittima arrivare “dall’abitazione in pieno centro”. 

Il raptus di violenza e l’arma impugnata

Sul posto sono arrivati a razzo i carabinieri che appena giunti in casa, hanno trovato il figlio della vittima “in stato di shock” che stringeva tra le mani il coltello da cucina ancora insanguinato usato per commettere il parricidio. Per disarmare l’offender i militari avrebbero penato non poco e dopo averlo bloccato e reso inoffensivo lo hanno condotto in carcere durante la notte. Al momento dell’aggressione, il 98enne era solo nel suo appartamento.

Ci sarebbe anche un precedente del 2003, quando secondo Fanpage i “genitori erano stati vittime di un’aggressione”.