×

Agretti: valori nutrizionali e i benefici all’organismo

Condividi su Facebook

Gli agretti sono un prodotto importante dagli ottimi valori nutrizionali e che apporta moltissimi benefici. Vediamo quali sono le caratteristiche degli agretti

Forse il nome agretti a molti non dice nulla, ma a seconda della località vengono chiamati con i nomi più strani e particolari. Tra i nomi con cui si conoscono gli agretti, vi è anche barba del frate e senape dei monaci.

Gli agretti sono delle foglie filiforme di colore verde facenti parte della pianta chiamata e conosciuta come Salsola soda. E’ un tipo di pianta che si semina a dicembre, ma si raccoglie in primavera. E’ ottima nella nostra dieta mediterranea. E’ molto consumata in Italia e in Spagna.

Agretti: i benefici

E’ una verdura tipica del Mediterraneo e della stagione primaverile. Una verdura che offre importanti e ottimi benefici. Gli agretti sono ricchi di acqua che permette al corpo di essere sempre idratato e di depurarsi.

Sono ottimi in quanto aiutano nel processo della diuresi stimolandola. Sono ricchi di vitamine, come la A e la B, di sali minerali, come il potassio, il calcio, il magnesio e il ferro. Nel caso avessi problemi di anemia, sappi che gli agretti sono l’ideale per apportare maggiori quantità di ferro all’organismo. Inoltre, hanno moltissime fibre che aiutano l’intestino e sono ottimi come lassativo.

Nel caso fossi a dieta, sappi che puoi consumare questa verdura, in quanto fa molto bene e non ha controindicazioni.

Inoltre, ha pochi carboidrati e pochi lipidi, quindi è consigliata per una dieta ipocalorica.

I valori nutrizionali

Per quanto riguarda i valori nutrizionali, sappi che sono un cibo nutriente e poco calorico, per questo è l’ideale in una dieta. Pensa che gli agretti hanno solo 17 calorie per 100 grammi. Un etto di agretti è composto da acqua, oltre che da lipidi, anche se davvero pochi, da pochissimi carboidrati, da 2 grammi di fibre.

Oltre ai tanti minerali contenuti, sappi che vi è anche il fosforo.

Ricette

E’ un tipo di verdura che si acquista solo se fresca in quanto va a deperire facilmente. Appena la compri, tienila in frigo per alcuni giorni in un sacchetto o una busta per gli alimenti in modo da conservarla fresca e ricorda di consumarla nel giro di poco tempo. Nel caso volessi provare qualche ricetta con gli agretti, qui trovi alcuni consigli.

17159021_10158447755820457_2923875831144677556_o

Innanzitutto, come qualsiasi tipo di verdura, va lavata molto bene e poi vanno tagliate le parti finali. Per quanto riguarda la preparazione, sappi che si possono consumare in vari modi. Puoi mangiarli in insalata, quindi crudi, bolliti, puoi consumarli in padella o cotti al vapore. La cottura al vapore degli agretti è sicuramente la migliore in quanto permette di approfittare al massimo dei suoi benefici e dei valori nutrizionali che contengono.

Oltre a consumarli in insalata, si possono anche preparare ottime frittate oppure sono adatti per dare un sapore diverso alla pasta e per condirla. Nel caso volessi preparare una frittata, sappi che dovrai farli bollire. In una terrina, aggiungere gli agretti, le uova sbattute, la pancetta e anche del formaggio, come il parmigiano o il primo sale. Appena il composto è pronto, potrai versarlo in padella con olio e far friggere ottenendo una buona doratura.

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Simona Bernini

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.