> > Al Bano, l'appello a Putin: "Pensa ai 10 comandamenti"

Al Bano, l'appello a Putin: "Pensa ai 10 comandamenti"

Al Bano

Al Bano ha pregato Putin: "Blocca questa truce follia che, prima di te, è già stata percorsa da Hitler, da Mussolini e da tanti altri".

Nel corso di un’intervista a Medit-Magazine, Albano Carrisi (79 anni) ha lanciato un commovente appello a Vladimir Putin.

Menzionando i Dieci Comandamenti, il cantante ha chiesto al presidente russo di soffermarsi su una delle leggi scritte da Dio secondo l’Antico Testamento, che recita: “Non uccidere”.

Al Bano ha pregato Vladimir Putin di bloccare la guerra in Ucraina, una “truce follia” già perpetrata da gente come Adolf Hitler, Benito Mussolini e non solo. Il leone di Cellino ha ricordato, inoltre, di aver cantato per Putin ben cinque volte nel corso della sua carriera.

Al Bano è uno degli artisti canori più amati in Italia, vantando inoltre 26 dischi d’oro e otto di platino. 

Al Bano a Putin: “Pensa a questa drammatica verità”

Nel suo appello a Vladimir Putin Al Bano ha detto: “Per un attimo, se ci riesci, pensa a questa drammatica verità.  Pensa ai Dieci Comandamenti che, al quinto, recita “non uccidere”: il buon Dio avrà pur voluto dire qualcosa!”.

Il leone di Cellino chiede la pace!

Al Bano non si è fermato e con una forte sete di pace nel suo animo ha chiesto a Vladimir Putin: “Se ne sei capace – ed io so che ne sei capace – blocca questa truce follia che, prima di te, è già stata percorsa da Hitler, da Mussolini e da tanti altri. Fermati finché sei in tempo: il mondo ti ringrazierebbe”.