×

AMALFI II

default featured image 3 1200x900 768x576
amore73

I due iniziano a scambiarsi delle dolci effusioni, delle carezze, si buttano della sabbia finissima e giocano con l’acqua limpida del mare. Ad un certo punto, Maria cade a terra e Fabrizio la trascina fin verso il mare, sembrano dei velieri immaginari: l’amore comanda lo spirito, dipana sensazioni uniche e rappresenta l’elisir di lunga vita o cocktail micidiale per degli esseri umani alla disperata ricerca dell’amore vero e soave.
Maria inizia a dire: “Fabrizio, ti amo e ti voglio bene, voglio vivere con te questa mia nuova avventura emozionante!”, “Certamente, l’amore è una cosa magica, su con la vita godiamocela…” esclama Fabrizio.

Vero le 16:00 iniziano ad avere fame e consumano la merenda al sacco, e nuotano come dei velieri immaginari e iniziano a balenare l’idea di rientrare ad Amalfi. Appena attraccati nel porto, posano la barca e iniziano soavemente a camminare sulla spiaggia e rientrano all’albergo. Maria inizia a dire: “Tra poco vedremo il bagliore immenso delle stelle del cielo, i tuoi occhi brillano come stelle, ogni stella rappresenta un’emozione; Fabrizio io ti amo, non voglio perderti!”, “Certo, staremo vicini per sempre, ma adesso pensiamo alle nostre cose: a divertirci un sacco” ribadisce Fabrizio.

Verso le ore 19:00 si recano a cena e notano nelle sembianze dei turisti degli esseri misteriosi, dal fascino latino immedesimato nella natura vera e soave. Pensano alla loro esilarante vacanza: il tempo è la successione illimitata degli eventi umani, bruciare il tempo significa lasciare nulla di intentato. L’amore dipana emozioni nuove e gioiose, sconosciute ai più. Alla sera camminano sul viale, e pensano al domani, al mistero della vita umana e non. Il domani avanza inesorabilmente, la loro vita pare lanciata verso un dolce susseguirsi di eventi e accadimenti misteriosi, dai confini labili e misteriosi; i due saranno in grado di superare di slancio le difficoltà della vita? L’amore vero, foriero di novità conclamate, calerà dall’alto emozioni nuove e sconosciute ai più. Maria inizia a preoccuparsi della vita di Fabrizio, la guerra in Medio Oriente le porterà lontano l’amato fidanzato? Con voce tremante inizia a dire: “ La guerra è una cosa orribile, non voglio perderti, ti supplico di abbandonare la carriera militare!!”,”la vita nell’esercito è tutto per me… Vedrai che tutto si sistemerà per il meglio, verso la normalità delle cose!” risponde Fabrizio. Convincere il suo amato fidanzato ad abbandonare l’esercito è l’obbiettivo prioritaria di questa ragazza giovane, che tra poco inizierà a lavorare all’IRI. Maria appare triste e delusa dal comportamento irragionevole del proprio fidanzato e inizia di nuovo a scrivere la seguente mail: “Ti prego, rinuncia alla carriera militare, la guerra mi spaventa, ti porterà lontano da me…”; Fabrizio inizia a riflettere e dopo una settimana le scrive: “E va bene, mi hai convinto, ma ci devo riflettere sopra per un certo periodo; dammi tempo una settimana e ti darò una risposta definitiva…”.Maria pare fiduciosa, la titubanza di Fabrizio la rassicura: è l’inizio della nuova alba perenne del nuovo domani che si va delineando nel recinto ideologico della propria vita; nuova apoteosi dello spirito. I due notano con insistenza che la loro vita pare oramai decisa. Dopo una settimana, Maria riceve la tanto sospirata mail di Fabrizio: “Cara Maria, ho riflettuto a lungo e deciso che forse la vita militare non rappresenta la soluzione ideale; mi cercherò un impiego civile presso qualche struttura produttiva o qualche ufficio. Conseguirò la laurea in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino e poi vedrò il da farsi. Spera che tu sia contenta, ciao…”. Maria inizia rispondere alla mail:”Questa tua decisione mi riempie di gioia, è la più bella notizia della mia vita, finalmente potrò vederti nei week-end: l’Amore tra noi due pare intenso ed emozionante”.
Finalmente gli eventi sperati stanno prendendo la piega desiderata: Maria e Fabrizio inizieranno a creare situazioni di vita vera e immedesimata. I due saranno sempre più una cosa sola, potranno dare seguito ai loro sogni e vivere nella pienezza il loro amore platonico vero e soave. Il tutto sarà scevro di elementi cartesiani: amore vero dello spirito e dell’anima che dipana situazioni uniche di bagliore chiaroscuro. Maria tutta entusiasta si reca in centro e inizia a pensare a cosa regalare al suo dolce fidanzato, nota molti oggetti nella vetrina.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora