Annuncio sul treno: "Zingari scendete, avete rotto i c..."
Annuncio sul treno: “Zingari scendete, avete rotto i c…”
Cronaca

Annuncio sul treno: “Zingari scendete, avete rotto i c…”

Annuncio sul treno
Annuncio sul treno

Torna il problema dei rom sui mezzi pubblici. “Scendete, avete rotto”, è stato annunciato su un treno ragionale da Milano per Cremona e Mantova

Un messaggio ben scandito dagli altoparlanti di un treno regionale da Milano per Cremona e Mantova. Non si trattava di un avviso di fermata. Non veniva indicato il paese successivo in cui il treno avrebbe interrotto la sua corsa per consentire il regolare viaggio dei numerosi pendolari. Il destinatario era ben chiaro. “I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c…“. E’ questo l’annuncio shock e inaspettato udito dai molti viaggiatori a bordo del mezzo pubblico. Il problema dei rom e dei malfattori sui treni è da tempo tra i più scottanti e allarmanti, rivestendo un ruolo centrale nelle cronache locali e nazionali.

Rom, “Scendete, avete rotto”

Trenord ha immediatamente avviato un’inchiesta interna sull’accaduto. A essere presi di mira sono gli zingari che si aggiravano di carrozza in carrozza. Tuttavia, dalla società è stato precisato che “il dispositivo, se manomesso, può essere accessibile anche ai passeggeri”.

Ad aver riportato la notizia è il quotidiano “La Provincia di Cremona”, secondo il quale sono stati numerosi i passeggeri a raccontare l’episodio sui social e a informare via mail Trenord.

Annuncio sul treno

L’azienda che gestisce i convogli ha definito “grave e inqualificabile” quanto è accaduto e prontamente riportato dai passeggeri.

“Ringraziamo il cliente per la pronta segnalazione”, si legge infatti in una nota. “Abbiamo avviato un’inchiesta interna a esito della quale adotteremo i provvedimenti necessari”. Si dovrà accertare prima di tutto se il sistema per questo tipo di avvisi, che non si trova nella cabina di guida, sia stato manomesso da qualche passeggero.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche