×

Asos, il clamoroso errore dello shop ‘onilne’

La piattaforma di e-commerce ha commesso un clamoroso errore producendo 17.000 borse con una discalia errata: ma è subito edizione limitata

asos
La piattaforma di e-commerce ha commesso un clamoroso errore producendo 17.000 borse con una discalia errata: ma è subito edizione limitata

La piattaforma di shopping online Asos per la sua ultima campagna pubblicitaria ha fatto spamape delle borse con il loro marchio. Nulla di strano, se non fosse che la didascalia di tutte le 17.000 borse è frutto di un refuso grafico. La reazione dell’azienda di shopping online però è da prendere d’esempio.

Asos, il clamoroso errore dello shop ‘onilne’

‘Sbagliando s’impara’, così dice il detto, e Asos ne ha decisamente colto l’insegnamento. Sembra, infatti, che la nota piattaforma di e-commerce abbia commesso un errore duranta la messa in stampa di ben 17.000 borse pubblicitarie. Sulle borse che portano il marchio dell’azienda, a corredare il nome dell’azienda c’è una didascalia alquanto particolare “discover fashion onilne”.

Come si vede, nella didascalia è presente un piccolo refuso grafico, laddove al posto della parola ‘online’ vi è stata inserita la parola ‘onilne‘.

Un errore diventato clamoroso soprattutto dopo la reazione della stessa azienda, che ha fatto del “mistake”, una campagna pubblicitaria.

Sui profili social di Asos è comparsa la foto di una di queste borse, seguita da una simpatica didascalia: “E così, forse potremmo aver stampato 17.000 borse con un errore. Potremmo definirla edizione limitata“. Ed è così che un clamoroso quanto banale errore è diventato un’ottima campagna pubblicitaria, giacchè ora tutti vorrebbero la borsa dello shop ‘onilne’.asos

La reazione del web

Il popolo del web ha avuto una reazione epica. Alla originale trovatamolti utenti di Twitter hanno risposto con altrettanta originalità e ilarità. Ve ne mostriamo alcuni tra i più degni di nota: un tweet recita “Ora comprerò qualcosa dal vostro sito, spero di essere così fortunata da ricevere la borsa!”. Un altro, invece, dice: “Lavoro nel mondo della moda anche io e nel caso della mia azienda l’errore è stato ‘shite shirt’ al posto di ‘white shirt’ (maglia bianca).

Un altro utente fa notare quanto sia comune commettere errori e mostra la foto di un noto marchio di lingerie nel quale manifesto è scritto ‘our first very bra was sold in 1926′. La frase sarebbe dovuta essere ‘our very first bra was sold in 1926’, ovvero ‘ il nostro primo reggiseno è stato venduno nel 1926’.

Non è raro sbagliare, ma ciò che questo esempio ci ricorda è che l’importante è saper cogliere l’aspetto positivo anche dagli errori più clamorosi e magari riuscirne a trarre profitto.


Contatti:

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche