×

Attenzione in auto, mai aprire portiera con la mano sinistra: ecco perchè

Quando sia apre la portiera della macchina dall'interno, si consiglia di aprirla sempre con la mano destra, perché il movimento consente di fare attenzione ad eventuali persone che arrivano.

Comportamento
Uomo ha aperto la portiera ed esce dalla macchina con ciclisti in arrivo

Consiglio per la sicurezza

Esempio

Dalla Scandinavia arriva un consiglio che forse può apparire bizzarro, ma a quanto pare molto utile per la sicurezza stradale: quando si è alla guida di un’auto, mai aprire la portiera con la mano sinistra – cosa che più comoda e quindi più frequente –. Forse non ci abbiamo mai riflettuto, ma con la sinistra facciamo un movimento che non ci consente di vedere chi va in bicicletta o i guidatori di altre auto che arrivano di fianco a noi e c’è il rischio di provocare incidenti. Invece aprendo la maniglia dell’auto con la mano destra, abbiamo la possibilità di girare il corpo, riuscendo dunque a vedere chi arriva.

Qualche dato

Ciclistasu strada

Si calcola che ogni anno accadano circa 150.000 incidenti stradali, proprio a causa del fatto che, aprendo la portiera dall’interno dell’auto, si travolgono ciclisti di passaggio, i quali, andando a velocità sostenuta, non hanno il tempo di evitare una portiera che viene aperta troppo velocemente. Ciò sarebbe costato la vita a 24 persone. Tali osservazioni giungono dalla Scandinavia, perché qui spesso la gente si muove in bicicletta – nel febbraio dello scorso anno era uscita la notizia che persino la principessa Mary di Danimarca, moglie del principe ereditario Frederick, aveva portato i figli a scuola in bicicletta, mentre per terra c’era la neve: erano circolate le foto scattate fuori dal Palazzo di Amalienborg a Copenaghen. Una guardia del corpo seguiva le loro altezze reali anch’essa in bici –.

A Chicago, negli Stati Uniti, il cosiddetto dooring – ovviamente dal termine “door”, “porta” in inglese –, nel 2011 ha causato un quinto degli incidenti ai danni di ciclisti e nella stessa città dell’Illinois, dal 2009 al 2012, ve ne sono stati addirittura 577.

Il “metodo olandese”

Per lasicurezza dei ciclisti

Per quanto detto, un medico americano in pensione, Michael Charney, ha consigliato un metodo diffuso da decenni in Olanda, anche questo un Paese dove è molto frequente muoversi in bicicletta: il Duch Reach (la “Mossa olandese”), che si insegna anche a scuola guida. Se si parcheggia la macchina sul lato destro della strada, l’accorgimento è che si deve aprire la portiera con la mano destra, opposta alla maniglia; se si parcheggia dal lato sinistro, invece, si fa il contrario. In tal modo verrà spontaneo al guidatore girare la testa, guardando dallo specchietto retrovisore e poi dal finestrino, se sta arrivando qualcuno nella sua direzione.
Tale pratica è consigliata dal primo febbraio 2017 dalla UK Royal Society, nota istituzione britannica che si occupa di prevenire gli incidenti stradali. Sono consigli che magari ci viene spontaneo seguire già, anche se descritti sembrano curiosi, in ogni caso sono molto utili.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche