×

Barbara Fisichella, la no vax che ha rifiutato il ricovero ed è morta

La tragedia di Barbara Fisichella, la no vax originaria di Codogno che ha rifiutato il ricovero anche con il covid già in forma severa ed è morta

Barbara Fisichella

Quella di Barbara Fisichella, la 52enne no vax della Lombardia che ha rifiutato il ricovero ed è morta, è una storia che dovrebbe assurgere a paradigma di tragica assurdità. Nipote di un arcivescovo e contestatrice della validità delle immunizzazioni, la donna è morta di Covid a 52 anni dopo essersi rifiutata di farsi ricoverare in ospedale. 

Ha rifiutato il ricovero ed è morta: la scelta di Barbara che l’ha condannata

Eppure il coronavirus che aveva contratto stava già passando alla sua fase severa, quella che prelude un tempestivo ricovero. I media locali e lo stesso Corriere della Sera informano che la 52enne era operatrice giudiziaria al casellario della Procura di Lodi

Barbara ha rifiutato il ricovero ed è morta: era di Codogno, il paese del paziente 1 del covid

Questo perché, e qui l’assurdità si palesa, Barbara Fisichella era originaria di Codogno.

Già proprio “quel” Codogno, il paese che dell’attacco della pandemia all’Italia era diventato il punto iniziale

Perché Barbara ha rifiutato il ricovero ed è morta, la risposta in un post su Facebook

Pare che la donna fosse malata in casa da più di una settimana e che abbia rifutato il ricovero perfino quando agli occhi dei suoi familiari erano evidenti le difficoltà respiratorie del covid severo. Su Facebook una foto con un post che sa di amarissimo epitaffio: “Io non mi vaccino, non sono una cavia“. 

Contents.media
Ultima ora