×

“Basta panico, la spagnola venne cancellata da una variante come la Omicron”

“Basta panico, la spagnola venne cancellata da una variante come Omicron”: la silloge di Gasbarro che mette al bando l'allarmismo senza sminuire il virus

Prende piede l'ipotesi che la Omicron possa essere un ceppo "lieve" che scaccerà la Delta

“Basta panico, la spagnola venne cancellata da una variante come la Omicron”. Chi lo dice? Un articolo di Leopoldo Gasbarro sulla pagine di Nicola Porro che chiama a raccolta una serie di dati empirici forse passati troppo in sordina. E sono dati “figli” di studi dal Sudafrica, dove cioè la Omicron ha avuto origine e prima individuazione, che sembrano confermare l’ipotesi che sia in atto una sorta di “domino benefico”.

Basta panico, Spagnola cancellata da una “gemella” della Omicron: cosa dicono gli storici della medicina

Quale? Quello per cui con l’arrivo della Omicron si potrebbe creare lo stesso effetto che a suo tempo fece esaurire lo spaventoso potere pandemico della “Spagnola”. Gasbarro ha riportato in auge le affermazioni ai alcuni storici della medicina per cui “la Spagnola è stata combattuta con le stesse misure igienico-sanitarie di oggi: distanziamento sociale, quarantene, mascherine.

Poi si è estinta per lisi, con progressiva attenuazione della sua aggressività, nel giro di un anno e mezzo”. 

Spagnola cancellata da una variante simile alla Omicron, a dire “basta panico” ci sono studiosi sul campo

E ci sarebbero altre testimonianze più dirette a confermare la tesi per cui forse il panico planetario attuale è ingiustificato. In primis quella di Richard Friedland, amministratore delegato di Netcare Ltd., per cui “i primi giorni della variante suggeriscono che non c’è assolutamente bisogno di farsi prendere dal panico e che potrebbe effettivamente essere una buona cosa”.

E ancora: “Se nella seconda e terza ondata avessimo visto questi livelli di positività ai test condotti, avremmo visto aumenti molto significativi dei ricoveri ospedalieri e non lo stiamo vedendo. Nelle nostre cliniche di cure primarie si tratta principalmente di persone di età inferiore ai 30 anni”. La chiosa è vigile ma tutt’altro che allarmistica: “Stiamo assistendo a infezioni rivoluzionarie di persone che sono state vaccinate, ma le infezioni che stiamo vedendo sono da lievi a moderate.

Quindi, per gli operatori sanitari che hanno ricevuto dei richiami, è per lo più lieve. Penso che tutta questa faccenda sia stata comunicata così male e che si sia generato così tanto panico inutilmente”.

La Omicron di oggi, la Spagnola di ieri cancellata da una variante e il basta ad un panico “mal riposto”

E lo stesso Barry Schoub, presidente del Comitato consultivo ministeriale sui vaccini citato nel pezzo di Gasbarro, ha dichiarato a Sky News che il panico era stato “mal riposto”. C’è poi la linea di pensiero di Zero Hedge: “Mentre Omicron potrebbe presto diventare il ceppo dominante a causa del suo più alto R-nought (o ritmo di trasmissione), ciò potrebbe essere una benedizione mascherata in quanto spinge fuori il molto più pericoloso (e più stabile) ceppo Delta”. La ciosa l’ha data Angelique Coetzee, presidente della South African Medical Association: “I pazienti infettati da omicron avevano sintomi che erano così diversi e così lievi da quelli che avevo trattato prima”.

Contents.media
Ultima ora