×

Better Call Saul ancora per almeno due stagioni. Giancarlo Esposito confermato. Ecco i dettagl

La 4^ e la 5^ stagione dell'amato spin-off "Better Call Saul" quasi certamente si faranno. Lo ha lasciato intendere lo stesso Giancarlo Esposito.

Better Call Saul ancora per almeno due stagioni. Giancarlo Esposito confermato. Ecco i dettagl
Better Call Saul ancora per almeno due stagioni. Giancarlo Esposito confermato. Ecco i dettagl

È successo nel corso di un’intervista rilasciata a Rolling Stone Italia, che Giancarlo Esposito abbua lasciato più che trapelare alcune importanti rivelazioni. Rivelazioni che ravvivano la speranza di rivedere i personaggi dello spin-off “Better Call Saul” almeno per altre due stagioni. In “Breaking Bad“, Giancarlo Esposito ha interpretato Gus Fring, uno dei principali antagonisti di Walter White. Ed è proprio da questa serie tv che nasce lo spin-off. Protagonista principale è Saul Goodman (Bob Odenkirk), avvocato sui generis.

La dichiarazione di Giancarlo Esposito

Durante l’intervista, l’attore ha spiegato il motivo per cui è ritornato nel ruolo di Gus Fring. Inizialmente, non aveva alcuna intenzione di partecipare: “Dalle conversazioni avute con Vince Gilligan – spiega – ‘Better Call Saul’ doveva essere una semplice comedy. E a me la proposta non andava troppo a genio.

Poi, invece, avevo letto che era diventato un drama. A quel punto, perciò, volevo capire come poter entrarci anche io. Il merito, comunque, va tutto a mia figlia Shayne, la quale non ha mai smesso di dirmi che lo show non era incentrato su di me, ma su Saul. È lui il protagonista. Fu proprio questa osservazione che mi fece cambiare registro. L’idea, perciò, è stata quella di avvolgere il personaggio di Gus nel mistero, laddove il pubblico avrebbe scoperto molto lentamente le sue idiosincrasie. Perché tutto deve essere bilanciato rispetto a Saul. E, quindi, tutto deve accadere nel corso di più stagioni. Visto che stiamo facendo la terza, ho preteso delle garanzie sulla stagione 4 e 5″.

“Senza cadere nello specifico – chiude Esposito – Gus lo vedrete per altre stagioni.

In particolar modo, perché mi piacerebbe scoprire che tipo di personaggio era 6 anni prima di ‘Breaking Bad’. Che delinquente era? Quale gioventù ha attraversato? Perché è diventato così?. Tutti interrogativi che avranno le loro risposte, ma col tempo, un passo alla volta. La strada, fortunatamente, sembra essere ancora molto lunga”.

Scrivi un commento

300

Leggi anche