> > Cagnolino azzannato e ucciso da un pitbull in piazza a Napoli

Cagnolino azzannato e ucciso da un pitbull in piazza a Napoli

Un esemplare di pitbull

Cagnolino azzannato e ucciso da un pitbull in piazza a Napoli, la vittima sarebbe entrata nell'area di rivendicazione territoriale del molossoide

Orrore questa mattina a Napoli, dove un cagnolino è stato azzannato e ucciso da un pitbull in piazza.

I media spiegano che l’aggressione mortale è avvenuta in piazza Medaglie d’Oro al Vomero e non sarebbe affatto la prima. Il pitbull che ha ucciso il cagnolino è un maschio che stamattina, 11 ottobre, era accompagnato da un dog sitter. I media spiegano anche che il cane molossoide non aveva museruola e si trovava “all’interno dell’area dedicata ai cani nei giardinetti che si trovano al centro della piazza”. 

Cagnolino azzannato e ucciso da un pitbull 

Si tratta di un ritrovo in cui spesso i padroni dei cani portano i loro amici a quattro zampe a fare passeggiate, bisogni e socializzazione. Ad un certo punto purtroppo il pitbull ha assalito il cagnolino di colore nero che sarebbe entrato nella sua area di rivendicazione territoriale. 

Attacco brutale e senza via di scampo

Il molossoide non ha purtroppo lasciato scampo al cane di taglia più piccola e decisamente meno “attrezzato” per la lotta: il piccolo cane, che come spiega Fanpage “si sarebbe intrufolato all’interno dell’area dei cani attraverso un buco nella rete”, è stato ucciso con pochi morsi.

Secondo alcune testimonianze il cane ucciso sarebbe stato un meticcio maschio con morfologia e probabili ascendenti chihuahua. Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato ma pare che il dog sitter sarebbe andato via dopo l’aggressione. Sabato scorso un altro pitbull aveva azzannato un cagnolino in piazza dei Martiri.