Calciomercato Juventus, Marotta fissa il prezzo di Bonucci - Notizie.it
Calciomercato Juventus, Marotta fissa il prezzo di Bonucci
Sport

Calciomercato Juventus, Marotta fissa il prezzo di Bonucci

Bonucci

L'ambiente della Juventus è scosso dal caso di futuro di Leonardo Bonucci. Il difensore sembra intenzionato ad andare via

La Juventus nelle ultime ore è scossa da quello che nel giro di poche ore è diventato a tutti gli effetti un caso. Ovvero quello che riguarda il futuro di Leonardo Bonucci.

Juventus, Bonucci vuole andare via: fissato il prezzo

Nelle ultime ore Leonardo Bonucci è diventato senza dubbio il protagonista principale di questa sessione di mercato estiva.

L’agente del giocatore, Alessandro Lucci, ha infatti aperto ad un possibile addio: “Sto lavorando ad una sua cessione”, ha rivelato il procuratore.

Il quale, secondo le ultime indiscrezioni, sembra che si sia incontrato con le dirigenze delle due milanesi, Inter e Milan.

Secondo quanto riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, la Juventus non sarebbe totalmente contraria alla vendita del difensore, in quanto i bianconeri non vogliono trattenere giocatori controvoglio e non convinti di rimanere e di far parte del progetto.

Marotta e Paratici hanno dunque fissato il prezzo di partenza per Bonucci. La base per cominciare a parlare di una possibile cessione del giocatore è di circa 40-45 milioni.

Dal Milan è stata smentita la voce di un possibile inserimento di Romagnoli nella trattativa per arrivare a Bonucci, mentre potrebbe essere coinvolto De Sciglio.

Il terzino, infatti, piace ad Allegri, ma c’è da fare attenzione anche all’interesse da parte di Liverpool e Bayern Monaco.

Non sembrano prendere piede invece le piste estere (Chelsea, Manchester City e anche Real Madrid). Secondo “Tuttosport”, però l’interesse maggiore per il difensore della Juventus lo ha mostrato il Manchester City di Pep Guardiola.

Possibile addio di Bonucci? Marotta non blinda il difensore

Già nel corso di un’intervista rilasciata lo scorso giugno, Beppe Marotta ha ribadito la volontà di non trattenere nessuno contro la sua volontà.

“Non abbiamo intenzione di cedere nessuno. Se un giocatore, però, decide di andare via, come si è verificato con noi in passato, alla fine deve andare via perché tenere un giocatore controvoglia non è utile per nessuno. Ma al momento non ci sono situazioni del genere, c’è speranza che nessuno vada via”, aveva dichiarato Marotta.

Che su quanto avvenuto nello spogliatoio di Cardiff si era espresso in questo modo: “Siamo un’ottima società e un bel gruppo, un modello vincente di riferimento come dimostrano i risultati ottenuti negli ultimi 7 anni.

E’ normale che questo generi una cultura dell’invidia alimentata dalla zizzania che i più cattivi alimentano quotidianamente con resoconti privi di fondamento. Noi non ci mettiamo nella condizione di rispondere ogni volta con comunicati: prendiamo atto di questo malcostume. Ero negli spogliatoi a Cardiff: non è successo assolutamente niente, nemmeno confronti duri tra i giocatori”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche