×

Cina: 21 minatori intrappolati in miniera a 1200 metri sottoterra

A causa di una grave inondazione, alcuni minatori sono rimasti intrappolati in miniera a 1200 metri sottoterra in Cina, si lavora senza sosta

Cina: 21 minatori intrappolati in una miniera

Una vera e propria corsa contro il tempo per salvare vite umane in trappola, è quello che sta accadendo in queste ore in Cina, dopo che a causa di un incidente, una miniera si è inondata d’acqua e diversi minatori adesso sono intrappolati sottoterra.

Cina, minatori intrappolati

A dare comunicazione dell’accaduto è stato il dipartimento della gestione emergenze della regione autonoma dello Xinjiang, il quale ha riportato che nella giornata di ieri, 10 aprile, alle ore 18.10 circa, a causa di un incidente, una seria infiltrazione d’acqua ha inondato la miniera di carbone di Fengyuan, una città della contea di Hutubi, nella regione dello Xinjiang

Nell’incidente sono rimasti coinvolti ventinove minatori, otto di loro sono già stati salvati, ma ne restano 21 ancora intrappolati e da portare dunque in salvo.

Fortunatamente tra gli otto minatori portati in salvo, nessun ferito e nessun danno fisico, ma solo tanta paura.

Attualmente si lavora senza sosta per drenare l’acqua mediante appositi sistemi di drenaggio. 

Il salvataggio dei ventuno minatori è complesso, poichè di fatto si trovano intrappolati a circa 1200 metri sottoterra.

Miniere: non è il primo incidente

Quello di Fengyuan, non è un caso isolato, il 22 gennaio infatti, sempre in Cina e precisamente a Qixia, morirono 11 persone in miniera, i soccorritori recuperarono i cadaveri a 600 metri di profondità.

I minatori erano rimasti intrappolati per oltre 14 giorni a causa di un’esplosione in una miniera d’oro in costruzione nella provincia di Shandong.

Contents.media
Ultima ora