Come coltivare le talee di menta in una bottiglia di acqua - Notizie.it
Come coltivare le talee di menta in una bottiglia di acqua
Piante e Giardino

Come coltivare le talee di menta in una bottiglia di acqua

menta
menta

Ecco come ottenere la moltiplicazione delle piante grazie al metodo della talea. Esaminiamo la coltivazione delle talee di menta in acqua.

La talea è un metodo di moltiplicazione delle piante che permette di sfruttarne le capacità di rigenerazione. Consente inoltre di sviluppare la loro coltivazione senza particolari costi. Occorre solo avere un rametto della pianta che si vuole coltivare.

La rigenerazione dei vegetali è possibile perché essi hanno nei tessuti sottocorticali uno strato di cellule indifferenziate denominate tessuto meristematico che riesce a trasformarsi in un tessuto specifico.

I periodi migliori per effettuare le talee sono la primavera e l’estate. Uno dei metodi possibili è quello della talea in acqua, applicabile a numerose piante. Vediamo nello specifico il caso della talea della menta.

Coltivazione delle talee di menta in acqua

La menta, o meglio le mente (genere Mentha), appartengono alla famiglia delle Lamiaceae diffuse nel Vecchio Mondo.

Tale pianta riesce a vivere anche in zone parzialmente ombreggiate, e cresce in vaso su balconi e terrazzi. Durante l’inverno è possibile tenere alcune bottiglie di menta in casa profumare l’ambiente.

In cucina essa è molto usata sia nelle insalate che nei piatti di carne e di pesce.

Può essere usata anche per le tisane o in aggiunta ai dessert.

Esistono molti tipi di menta e tutti sono semplici da riprodurre dalle talee. Sebbene molte erbe siano riproducibili in acqua, utilizzare il terriccio di solito è preferibile per avere piante più forti e sane. Questo non vale però per la menta, poiché già poche talee in una bottiglia di acqua radicano, crescono e si moltiplicano.

Istruzioni

1 Scelta della bottiglia. Scegliete delle bottiglie decorative in cui coltivare le vostre talee di menta. Poiché la menta è una pianta che dura a lungo, il contenitore dovrebbe essere parte dell’arredamento della casa.

2 Scelta della talea. Prendete le talee da una pianta rigogliosa. Queste dovrebbero essere lunghe dai 9 ai 15 cm con una buona crescita di foglie in cima. Le migliori sono quelle che si rompono quando si piegano. Rimuovete le foglie dalla parte inferiore della talea per 3-6 cm.

3 Porre le talee in acqua. Mettete le talee in contenitori pieni di acqua a temperatura ambiente.

L’acqua può contenere una debole soluzione di liquido per piante da interno o dell’ormone per la radicazione. In ogni caso, se le mettete in acqua pura radicheranno in alcuni giorni.

4 Porre la bottiglia in un luogo caldo e asciutto. Mettete una bottiglia decorativa contenente le talee in un luogo caldo e lontano dalla luce diretta del sole. Per conservare l’umidità, potete coprire la bottiglia con le talee con un sacchetto di plastica, così che le radici crescano in un ambiente ancora più umido.

5 Cambiare l’acqua. Cambiate l’acqua nel contenitore occasionalmente quando si modifica il colore. La maggior parte delle volte questo avviene una volta al mese.

© Riproduzione riservata

1 Commento su Come coltivare le talee di menta in una bottiglia di acqua

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*