Come conservare i denti da latte estratti dal dentista - Notizie.it
Come conservare il dentino del bambino, estratto dal dentista
Lifestyle

Come conservare il dentino del bambino, estratto dal dentista

denti da latte

Perdere i denti da latte è un traguardo significativo e sentimentale dell'infanzia. I bambini di solito perdono il primo dentino all'età di 6 o 7 anni.

Perdere i denti da latte è un traguardo significativo e sentimentale dell’infanzia. I denti da latte cadono per far posto ai denti permanenti, e per l’età di 12 o 13 anni la maggior parte dei bambini hanno perso tutti i denti da latte. Non è raro per un bambino che uno o due denti da latte non cadano spontaneamente, e in questi casi un odontoiatra deve estrarre i denti rimanenti. La prospettiva di avere un dente estratto può essere spaventosa per un bambino. Suggerendo a vostro figlio che conserverete il suo dentino può rendere l’esperienza meno spaventosa e anche emozionante. Il vostro bambino potrà mostrarlo agli amici e voi lo terrete come ricordo.

I denti da latte

I denti da latte, i denti della prima dentizione, sono 20. Sono disposti in un numero di cinque denti per ogni semiarcata.

L’eruzione dei denti nei bambini

I denti iniziano a spuntare dai quattro mesi e mezzo circa fino ai due anni di età.

Generalmente però i denti da latte seguono questo ordine di apparizione:

  • i primi a spuntare, intorno ai 6 mesi e mezzo, sono gli incisivi centrali inferiori
  • intorno ai sette mesi nascono gli incisivi centrali superiori
  • a 8 mesi compariranno gli incisioni laterali inferiori
  • entro il primo anno di vita del nostro bambini gli incisivi dovrebbero essere quindi completamente formati
  • dai 12 ai 16 mesi spuntano i molari, prima quelli inferiori e poi quelli superiori
  • dai 16 ai 20 mesi compariranno anche i canini, anche in questo caso prima quelli inferiori e poi i superiori
  • dai 20 ai 30 mesi nascono anche i secondi molaretti

Naturalmente ogni singolo dente ha tempi di crescita diversa che dipendono anche da fattori legati al bambino stesso.

La colorazione dei denti da latte

I denti da latte, rispetto a quelli permanenti, hanno una colorazione più chiara quasi lattescente.

Questa colorazione è dovuta alla minore mineralizzazione dei denti e un maggior contenuto di sostanze organiche. Il colore è dovuto, inoltre, anche al fatto che questi denti si sono formati principalmente durante la fase intrauterina e sono stati sottoposti soltanto in piccola parte al contatto con i depositi dei pigmenti dovuti agli alimenti ingeriti.

Come conservare i denti da latte

Vediamo quale procedura seguire per preservare i denti da latte estratti dal dentista ma anche quelli che cadono naturalmente al bambino.

Innanzitutto, se il dente viene tolto dal dentista pediatrico, è bene informarlo del nostro desiderio di volerlo conservare in modo che non venga gettato via.

  1. Una volta estratto, mettere il dente del vostro bambino in un tovagliolo di carta per non perderlo durante il viaggio dallo studio dentistico a casa.
  2. In una ciotola mescolate acqua e sapone e immergetevi il dente.
  3. Spazzolate delicatamente con uno spazzolino il dente e poi asciugatelo con un tovagliolo di carta.
  4. Mettete il dente da parte.
  5. Contemporaneamente preparate una piccola ciotola con dell’alcool dentro.
  6. Strofinate il dente con l’alcool in modo da assicurare una pulizia profonda.
  7. Mettete il dente asciutto in un contenitore per conservarlo.

Per rendere l’occasione speciale per il vostro bambino inserite i denti da latte in una confezione speciale o fissatelo con del nastro adesivo all’album dei ricordi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Tapis Roulant-Star 1000 Rigenerato
229 €
489 € -53 %
Compra ora
GUNA Rimedio di soccorso 10ml
8.79 €
Compra ora