Come togliere le macchie di sugo dal tappeto
Come togliere le macchie di sugo dal tappeto
Casa

Come togliere le macchie di sugo dal tappeto

sugo

Le macchie di sugo sono davvero ostinate da rimuovere. Ecco una guida per rimediare alle macchie di sugo sui tappeti.

Le macchie sono sempre un problema per tutti coloro che si trovano a doverle affrontare su qualsiasi oggetto vadano a depositarsi. Parliamo in particolare di quelle di pomodoro e di sugo, ostinate da eliminare su vestiti e tessuti. Ad esempio, la salsa di pomodoro versata sul tappeto lascia una macchia difficile da togliere. Si dovrebbe cercare di rimuoverla subito, ma nel modo corretto. Prima si tenta di eliminare le macchie nella maniera più idonea e più semplice sarà farlo. Ci sono diversi modi per ripulire le macchie di sugo da un tappeto. Vediamo quali sono.

Sugo e tappeti

Per agire in maniera tempestiva ed efficace sulle macchie di sugo sui tappeti, occorrono pochi ingredienti da combinare in maniera semplice. Anzitutto procuriamoci il seguente materiale:

  • Un cucchiaio
  • Aspirapolvere
  • Tovaglioli di carta, straccio bianco o carta assorbente
  • Acqua fredda
  • Aceto di vino bianco

Pulizia tappeti

Cerchiamo di intervenire il prima possibile, soprattutto su tessuti delicati e di colore chiaro.

Ecco i passi da seguire per non sbagliare e ottenere un risultato definitivo, da subito.

  • Raccogliere delicatamente la salsa in eccesso dal tappeto con un cucchiaio. Nel farlo, è opportuno cercare di togliere la macchia lavorando dall’esterno verso il centro. Questo impedisce la diffusione involontaria della macchia e contiene il danno.
  • Rimuovere eventuali grumi di sugo con l’aspirapolvere. Questo quando la macchia è rimasta per qualche tempo e si è seccata. Non toccare i grumi che – con il contatto – può accadere si appiccichino generando ulteriori macchie.
  • Asciugare il sugo che rimane sul tappeto con tovaglioli di carta, con lo straccio asciutto o anche con fogli di carta assorbente. Tentiamo quindi di assorbire il più possibile le parti liquide rimaste.
  • Sciacquare quindi la zona macchiata con acqua fredda. Sfregare delicatamente senza usare spugne o altri abrasivi. Strofinare le parti di tappeto l’una contro l’altra. Asciugare ancora per togliere l’acqua in eccesso.
  • Versare o spruzzare aceto di vino bianco sulla macchia.

    Lasciare riposare sulla zona macchiata per circa 20 minuti.

  • Sciacquare quindi la zona macchiata con acqua fredda e lasciare asciugare.
  • Utilizzare una miscela composta da 1 cucchiaio di bicarbonato e 3 cucchiai d’acqua fredda per rimuovere la macchia. Applicare la miscela ottenuta sulla macchia, con l’aiuto di un cucchiaio. Lasciare riposare per 10 minuti, poi sciacquare con acqua e asciugare l’acqua in eccesso.
  • Se la macchia persiste, provare a strofinare la zona macchiata delicatamente con una spugna umida e intrisa di succo di limone. È possibile prendere il succo di limone da una ciotola o direttamente dal limone. Lasciare agire qualche minuto e risciacquare nuovamente la zona con acqua fredda.
  • Se in casa non avete uno degli ingredienti sopra descritti, si può provare a utilizzare una miscela composta da 1 cucchiaino di detersivo per piatti e 2 tazze di acqua fredda. Oppure, un buono smacchiatore per eliminare le macchie.

    In questo caso, attenzione a non scegliere prodotti troppo aggressivi e a rispettare i tempi di posa indicati sull’etichetta del prodotto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche