×

Coronavirus, bilancio del 2 settembre 2021: 6.761 nuovi casi e 62 morti in più

Il ministero della Salute ha diffuso i dati con il bilancio dei casi di Coronavirus accertati durante la giornata di giovedì 2 settembre 2021: i numeri.

Coronavirus bilancio 2 settembre 2021

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza Coronavirus aggiornato a giovedì 2 settembre 2021. I nuovi casi di Covid-19 sono 6.761, le vittime invece 62.

Bilancio Coronavirus giovedì 2 settembre 2021, i dati

I dati di giovedì 2 settembre 2021 mostrano come ci siano 6.372 nuovi dimissioni/guarigioni in tutto il Paese. Diminuisce il numero delle persone ricoverate nei reparti ordinari (-26), aumenta quello in terapia intensiva (+15). Il tasso di positività si attesta al 2,3%, i tamponi effettuati sono 293.067. Si registrano 1.122 casi in Sicilia, 844 in Veneto, 688 in Lombardia, 615 in Toscana, 529 in Emilia Romagna, 404 nel Lazio, 324 in Calabria, 290 in Puglia, 268 in Sardegna, 225 in Piemonte e 224 nelle Marche.

A seguire invece 186 in Friuli, 152 in Abruzzo, 131 in Umbria, 40 in Basilicata e 10 in Molise. Nessun contagio invece in Trentino Alto Adige, 3 casi in Valle d’Aosta.

Bilancio Coronavirus giovedì 2 settembre 2021, il confronto con il giorno precedente

Nel bollettino di mercoledì 1 settembre 2021 sono stati registrati 6.503 casi positivi, 69 decessi e 7.774 guarigioni/dimissioni. Il numero di casi totali da quanto è iniziata la pandemia è 4.456.487, oltre 129mila le vittime e 4.280.619 i guariti.

Bilancio Coronavirus giovedì 2 settembre 2021, come procede la campagna vaccinale in Italia

Il ministero della Salute, con il report aggiornato al 2 settembre 2021 (ore 6), ha parlato di 78.163.954 somministrazioni effettuate. Sono invece 38.077.685 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale con vaccino monodose o con doppia dose. La media nazionale è del 90,3% (86.583.259 dosi attualmente consegnate).

Le regioni con la media più alta fra dosi somministrate e dosi consegnate sono Lombardia (93,4%) e e Molise (92,9%). La prima ha somministrato 13.808.449 dosi su 14.788.962 consegnate, la seconda 414.015 su 445.785. Le regioni invece con la media più bassa sono Calabria (83,9%) e Provincia Autonoma di Bolzano (83,2%). La prima si attesta a 2.285.788 dosi somministrate su 2.722.992 consegnate, la seconda 620.047 su 745.365. I dati dei vaccini consegnati al momento parlano di 61.107.051 dosi di Pfizer/BioNTech, 12.033.640 di AstraZeneca (Vaxzevria), 11.483.826 di Moderna e 1.958.742 Janssen.

Nel frattempo si resta in attesa di capire le novità in merito al green pass, diventato ormai obbligatorio per alcune categorie di lavoratori. Non mancano a tal proposito le polemiche: da un lato chi si oppone alla decisione, dall’altro chi sposa in pieno la scelta del governo guidato da Mario Draghi.

Contents.media
Ultima ora