> > Costa d'Avorio, aereo precipita in mare: quattro morti

Costa d'Avorio, aereo precipita in mare: quattro morti

costa d'avorio

Tragedia in Costa D'Avorio: un aereo precipita nel mare dopo il decollo. Quattro morti e quattro superstiti: secondo la ricostruzione lo schianto sarebbe avvenuto in seguito ad una tempesta

Costa d’Avorio, un aereo è precipitato subito dopo il decollo.

Nello schianto sono morte quattro persone, tutte moldave. L’aereo, un Antonov An-26, era decollato poco prima dall’aeroporto di Abidjian in Costa d’Avorio. Lo schianto è avvenuto in mare, probabilmente a causa della forte tempesta che stava attraversando la zona. Secondo una prima stima sarebbero quattro le persone ritrovate morte, due all’interno della carcassa dell’aereo e due in mare. Sull’aereo vi era un carico destinato all’esercito francese, con otto persone dell’equipaggio.

Le restanti quattro, francesi e moldavi, si sono invece salvate.

Costa D’Avorio, la tragedia in volo

Era appena decollato dall’aeroporto in Costa D’Avorio, della città di Abidjan, l’Antonov An-26 che si è schiantato in mare, provocando quattro morti e quattro superstiti. La cause dello schianto, ancora in via d’accertamento, sembrerebbero essere dovute alle condizioni meteorologiche pessime. Durante il volo, infatti, l’aereo si è imbattuto in una forte tempesta che non gli ha lasciato scampo.

L’Antonov An-26 trasportava materiali per l’esercito francese.

Oltre al carico destinato all’esercito francese sul charter Antonov An-26, della compagnia Valan Air, erano presenti otto membri dell’equipaggio. Quattro di questi, tutti di origine moldava, sono morti nell’impatto: due corpi sono stati, infatti, recuperati all’interno della carcassa dell’aereo e altri due sono stati portati a galla dalla corrente del mare. Stessa fine per i resti dell’aereo che sono stati portati verso la costa dalla corrente.

I restanti membri dell’equipaggio, quattro persone tra francesi e moldavi, sono sopravvissuti allo schianto.

I dati dell’incidente

L’aereo è decollato alle 14.30 dall’aeroporto ivoriano di Abidjan. Nel tragitto di volo l’aereo ha subito trovato una tempesta, che ha peggiorato le condizioni di visibilità e la sicurezza del volo. Secondo le prime ricostruzioni l’Antonov A-26 sarebbe caduto proprio a causa della tempesta. Nello schianto è precipitato in mare, mietendo quattro vittime, tutte moldave.

All’interno dell’aereo vi era un carico destinato all’esercito francese.

Il veivolo precipitato in Costa D’Avorio

L’aereo precipitato in Costa D’Avorio era un veivolo della compagnia Valan Air. Secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di un cargo con motore ad elica, l’Antonov An-26, destinato al trasporto di merci e passeggeri. Sull’aereo, infatti, vi era un carico destinato all’esercito francese oltre che un equipaggio formato da otto persone, di cui quattro sono decedute nell’impatto e altre quattro sopravissute. Ancora ignote le cause dello schianto, anche se molto probabilmente l’aereo è precipitato in seguito alla forte tempesta di pioggia e fulmini nella quale l’aereo si è imbattuto poco tempo dopo il decollo dall’aeroporto della Costa d’Avorio, nella città di Abidjian. La carcassa dell’aereo è stata portata sulla costa dalla corrente del mare.