×

Covid e malnutrizione in adulti e bambini: la possibile correlazione secondo uno studio californiano

Una ricerca statunitense ha individuato una correlazione tra Covid e malnutrizione. I risultati dello studio.

Ricercatore

Arriva dagli Stati Uniti la notizia che una condizione di malnutrizione in un paziente positivo al Covid-19, che sia un adulto o che sia un bambino, può aumentare l’aggressività del virus.

La correlazione tra Covid e malnutrizione. Lo studio

Lo studio è stato condotto in California dal Dottor Louis Ehwerhemuepha, presso il Children’s Hospital of Orange Country. Sono stati osservati pazienti malnutriti ricoverati in vari ospedali statunitensi a causa del Covid-19, per essere più precisi il numero di degenti su cui è stato eseguito lo studio ammonta a quasi più di 90.000 uomini adulti e 8.000 bambini circa. Il risultato che si è ottenuto ha confermato scientificamente le prime ipotesi teoriche, ossia che aumenta il rischio di decesso ed intubazione in pazienti malnutriti positivi al Covid-19.

Lo studio ha rivelato che tra gli 8.000 bambini ricoverati circa 500 di essi ha contratto il Covid in forma grave, ed il 6% di questi era malnutrito. Stessi risultati anche per gli adulti, quasi più di 11.000 di essi ha contratto il Covid-19 in forma grave ed il 4% di questi era malnutrito.

La correlazione tra Covid e malnutrizione. Il risultato finale

La conclusione a cui sono arrivati i medici è che esiste una correlazione tra infezioni gravi di Covid-19 e malnutrizione.

Ciò che porta a questa correlazione è legato al fatto che una condizione di malnutrizione pregressa aumenti il rischio di infezioni gravi, in quanto debilitante per il sistema immunitario. Cosa che invece non accade in soggetti adeguatamente nutriti.

La correlazione tra Covid e malnutrizione. La ricerca italiana

Non è la prima volta che si conduce uno studio sulla correlazione tra Covid-19 e malnutrizione. Nell’aprile del 2020, i dottori: Briguglio, Pregliasco, Lombardi, Perazzo e Banfi, hanno pubblicato sulla rivista scientifica “Frontiers“, uno studio secondo il quale: “Uno stato di malnutrizione, inteso sia come nutrizione per difetto, sia obesità, non aiuta a combattere efficacemente il virus che causa il COVID-19“.

In questo studio, il Dottor Briguglio affermava che i pazienti affetti da malnutrizione dovevano essere considerati al pari di tutti gli altri soggetti fragili, in quanto tale patologia causa grave immunodeficienza che rende meno reattiva la risposta immunitaria al virus, causando di conseguenza maggiore suscettibilità al Covid-19.

Contents.media
Ultima ora