×

Covid, Ecdc: “È cominciata una nuova ondata in Europa”

Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie conferma che è iniziata una nuova ondata Covid in Europa.

Covid ecdc

Andrea Ammon, direttrice del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie conferma che è iniziata una nuova ondata Covid in Europa e consiglia la quarta dose di vaccino per gli over 60. 

Covid, Ecdc: “È cominciata una nuova ondata in Europa”

La direttrice del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), Andrea Ammon, non ha dubbi. “Quello che stiamo vedendo in questo momento segnala per noi l’inizio di una nuova ondata diffusa di Covid-19 in tutta l’Unione Europea” ha dichiarato in audizione alla commissione speciale sul Covid del Parlamento europeo. La pandemia non è finita. “E non c’è davvero tempo per l’autocompiacimento perché ci sono ancora molte persone a rischio di grave malattia o infezione da Covid che dobbiamo proteggere il prima possibile” ha aggiunto la direttrice.

Voglio anche ricordare a tutti noi che l’obiettivo è fare tutti gli sforzi della vaccinazione per evitare malattie gravi e decessi e quello che abbiamo visto finora è che i vaccini attuali sono ancora efficaci contro malattie gravi” ha aggiunto, parlando dei vaccini contro il Covid. 

Ecdc, seconda dose booster: “Potrà evitare molte morti”

La direttrice dell’Ecdc ha aggiunto che la seconda dose booster del vaccino contro il Covidpotrà evitare molte morti o molti casi gravi della malattia“.

L’obiettivo della vaccinazione è sempre quello di evitare l’evolversi grave della malattia da Coronavirus” ha spiegato, sottolineando che i vaccini attuali da questo punto di vista sono ancora efficaci. Ecdc ed Ema hanno fatto una dichiarazione congiunta per consigliare agli over 60 di effettuare la seconda dose booster del vaccino, o quarta dose. “Questo è molto importante soprattutto per quei Paesi dove la nuova ondata è appena iniziata o è ancora in crescita.

Richiederà alcuni sforzi per avere una nuova campagna di vaccinazione, ma è il momento di farli. Crediamo che, entro settembre, molte nazioni saranno al picco di contagio o lo avranno appena superato, e l’impatto della dose booster sarà meno forte” ha spiegato Ammon, aggiungendo che per quanto riguarda l’autunno sarà necessaria una nuova dose di vaccini aggiornati per le varianti. 

Contents.media
Ultima ora