×

Covid, Gallavotti: “Variante Mu? Inserita il 30 agosto nella lista di quelle d’interesse”

La biologa Gallavotti è intervenuta a Di Martedì per parlare di covid e della variante Mu, recentemente inserita nella lista di quelle d'interesse.

Covid Gallavotti Variante Mu

La biologa Barbara Gallavotti è intervenutaa, come di consueto, nella trasmissione Di Martedì su La7 ed ha fornito il suo parere scientifico in merito alla situazione epidemiologica del covid, tra nuovi mutazioni del virus e vaccini. Nello specifico la scienziata si è soffermata sulla variante Mu, la nuova trasformazione del coronovirus che, per il momento, interessa specificatamente l’america centro meridionale. 

Covid, la Gallavotti sulla variante Mu

Sulla variante Mu la Gallavotti si rifà a quanto definito dall’Oms. “È l’ultima arrivata nella lista dell’Organizzazione mondiale della sanità che raccoglie le varianti cosiddette d’interesse. È stata inclusa il 30 agosto”. 

Variante Mu del covid, le parole della Gallavotti

“Si tratta di varianti – ha precisato la biologa – che non hanno ancora dimostrato di essere pericolose come le varianti degne di preocuppazione, come per esempio l’Alfa o la Delta, ma che tuttavia hanno le caratteristiche per poter eventualmente essere pericolose”.

Gallavotti: la variante Mu del covid

A determinare il grado di pericolosità di una data mutazione è la struttura della proteina spike, la chiave usata dal virus per entrare nelle nostre cellule. “Nel caso della variante Mu – ha precisato la Gallavotti – la proteina spike ha una modifica in comune con la variante Alfa che potrebbe dunque agevolare il virus ad entrare nelle nostre cellule.

Ha altre due modifiche in comune con la variante Beta, quella che una volta conoscevano come africana. È per questo che al momento la Mu è una sorvegliata speciale”.

Contents.media
Ultima ora