×

Covid, Pregliasco: “Green pass solo ai vaccinati oppure ridurre la validità dei tamponi a 24 ore”

Pregliasco propone di cambiare strategia per provare a bloccare la nuova ondata di contagio: green pass solo ai vaccinati oppure tampone di 24 ore.

Pregliasco green pass vaccinati

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, è intervenuto nella puntata di Omnibus su La7 per fornire il suo parere scientifico in merito alla nuova ondata covid che sta interessando l’Europa e, in parte, anche l’Italia. Per il professore sarebbe opportuno cambiare strategia, affidandosi ad un maggiore rigore.

Ecco dunque che il green pass potrebbe essere concesso solo ai vaccinati oppure il tampone potrebbe avere una durata di 24 ore anzichè di 48.

Pregliasco propone green pass solo ai vaccinati

“Credo – ha detto Pregliasco – che si arriverà ad un ritocco del green pass, accorciandone la validità nel tempo e magari lasciando solo il tampone molecolare come valido per ottenere il certificato verde.

Sapevamo già che i tamponi antigenici hanno purtroppo una quota rilevante di falsi negativi”.

Green pass solo ai vaccinati, l’idea di Pregliasco

La proposta del virologo vorebbe dunque un cambio di passo per evitare che la situazione ora sotto controllo diventi più complicata. “Dobbiamo preoccuparci – ha precisato il medico – e attuare una serie di interventi per evitare un peggioramento e fare in modo che questo colpo di coda del virus non sia eccessivo.

Potrebbero esserci delle soluzioni chirurgiche su territori particolarmente colpiti, tornando purtroppo a zone rosse, ma io spero limitate ai focolai”.

Pregliasco: “Green pass solo ai vaccinati”

Nel discorso di Pregliasco c’è anche tanta speranza per il futuro, quando una maggiore copertura vaccinale potrà bloccare definitivamente lo stato di allerta. “Non ci libereremo di questo virus a breve – ha detto il virologo – ma io spero che quella di quest’inverno sarà l’ultima battaglia importante”.

Contents.media
Ultima ora