×

Si appoggia alla metro: il treno rischia di deragliare

In stato confusionale si appoggia alla metro. Il macchinista frena bruscamente. Una ragazza ferita ma l'uomo è illeso.

metropolitana
metropolitana

Barcollando si è appoggiato al convoglio della metro. Il macchinista ha frenato bruscamente provocando la caduta di alcuni passeggeri. La linea M1 è stata sospesa per mezz’ora.

L’accaduto

Un uomo di 64 anni, in evidente stato di alterazione, barcollando si è appoggiato al treno che stava ripartendo.

Fortunatamente il macchinista lo ha notato, frenando di colpo ed evitando il peggio. L’uomo ha rischiato di essere travolto dal convoglio della metropolitana, finire sui binari e morire, ma ne è uscito illeso. La brusca frenata ha provocato la caduta a terra di alcuni passeggeri a causa del contraccolpo. In particolare, una ragazza di 27 anni è rimasta ferita alla gamba sinistra, ma subito è intervenuto il personale del 118 per soccorrerla.

L’episodio è accaduto la sera del 5 novembre 2018 nella stazione Duomo di Milano, sulla linea rossa M1 in direzione Sesto San Giovanni. Sul luogo è arrivata immediatamente anche la polizia. La circolazione della metro sulla linea rossa è stata sospesa per circa 30 minuti fra San Babila e Cairoli, per riprendere regolarmente dopo le 22.

Donna uccisa dalla metro, ipotesi suicidio

Nello scorso mese, la metro milanese è stata protagonista di un altro episodio, sfortunatamente conclusosi in maniera drammatica.

Il 14 ottobre 2018 una donna di 39 anni è stata travolta alla stazione di Cadorna dalla metro verde M2 in direzione Gessate/Cologno nord. Immediatamente sono intervenuti sul posto i soccorritori, ma per la donna non c’è stato niente da fare. Gli inquirenti hanno aperto un’indagine per stabilire la dinamica della tragedia ma, secondo le prime ricostruzioni, si è trattato di suicidio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora