×

Ferrara, bimbo si cosparge di benzina e si dà fuoco: è grave

In provincia di Ferrara, un bambino di 12 anni che si trovava a casa della nonna si è dato fuoco dopo essersi cosparso di benzina.

In provincia di Ferrara, una nonna che stava ospitando il nipotino si è vista costretta a soccorrerlo dopo che questi, inspiegabilmente, si è dato alle fiamme. Immediato il trasporto in elicottero all’ospedale Bufalini di Cesena.

Bondeno, 12enne si cosparge di benzina e si incendia

Una terribile vicenda si è consumata a Bondeno, nel Ferrarese, quando un bambino di 12 anni, che stava passando la giornata a casa da scuola, si è cosparso il corpo di benzina, per poi darsi alle fiamme. L’atto estremo si è consumato nel pomeriggio di martedì 5 marzo; come riporta il giornale locale Il Resto del Carlino, il 12enne si trovava a casa della nonna che, udite le grida di dolore del nipotino provenire dal cortile posto sul retro retro dell’abitazione, si è precipitata sul posto per soccorrerlo.

Purtroppo la donna ha riportato delle ustioni nel tentativo di salvare il giovane. Allo stesso modo, un operaio che si trovava nelle vicinanze ed è intervenuto, è rimasto scottato dalle fiamme che hanno avvolto il bimbo.

Sconosciute le cause del gesto

Nella concitazione generale, sono stati chiamati i soccorsi, che hanno trasportato il bambino in elisoccorso al reparto grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena, dove ora questi è ricoverato in prognosi riservata: le sue condizioni sarebbero apparse subito gravi. Le autorità dell’Arma stanno effettuando degli accertamenti per chiarire quali siano le cause che hanno portato un bambino di soli 12 anni ad attuare un tale gesto autolesionista, tra le ipotesi in esame una possibile sgridata ricevuta, stando a quanto riportato dal Tgcom. Il fatto è stranamente simile a quanto compiuto nello stesso giorno da un 14enne romano, che si è dato fuoco dopo essersi cosparso di alcol.



Contatti:

Contatti:

Leggi anche