Torino, ragazza sequestrata e violentata da due spacciatori | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Torino, ragazza sequestrata e violentata da due spacciatori
Cronaca

Torino, ragazza sequestrata e violentata da due spacciatori

segregata e violentata torino

Una donna ha chiuso una ragazza in uno scantinato facendola violentare da due spacciatori e usandola come merce di scambio per la droga.

Sono dettagli agghiaccianti quelli raccontati da una donna che ha denunciato di essere stata rinchiusa in uno scantinato e, minacciata con un taglierino, di aver subito violenza sessuale da due spacciatori. L’episodio è avvenuto a Torino e, stando a quanto riportato da Tgcom24, la polizia avrebbe fermato una sospettata, a seguito della denuncia della vittima che è in segiuto riuscita a scappare. L’area interessata è quella nella periferia nord della città, una zona dello spaccio che ruota intorno a via Bra: “Una donna marocchina – ha raccontato – mi ha minacciata con un taglierino e usata come merce di scambio per la droga”.

Sequestrata per droga e stuprata a Torino

La stessa donna avrebbe permesso a due uomini di origine marocchina di stuprare la ragazza che solo dopo molte ore è riuscita a scappare e raggiungere la polizia per denunciare quanto accaduto. Sulla vicenda indagano gli investigatori che hanno avviato una serie di accertamenti e si sono recati nell’edificio teatro del presunto reato.

Qui è stata trovata la donna marocchina, fermata con l’accusa di violenza sessuale; è stata in seguito avviata una perquisizione accurata all’interno dello stabile, trovando il taglierino che la donna avrebbe usato per minacciare la ragazza mentre la ricerca dei due spacciatori è ancora aperta, in quanto non erano presenti nell’edificio.

Fermata una donna marocchina

I dettagli sono riportati dal Corriere della Sera: la giovane ha raccontato agli agenti di essere stata fermata dalla marocchina nella giornata di giovedì 18 aprile; dopo averla obbligata a consegnare il bancomat l’ha portata nell’edificio per poi rinchiuderla nello scantinato, allo scopo di usarla come merce di scambio per la droga. Ricevuta la consegna di una dose dunque, due uomini la stuprano per ore. Fingendo di essere d’accordo con la marocchina per un altro scambio, la giovane l’ha convinta a farla uscire per poi chiedere aiuto. Dopo una serie di accertamenti, la Procura ha fermato la donna, si attende la convalida del gip.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Daniele Orlandi
Daniele Orlandi 6120 Articoli
Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.