×

Morto a Mirabilandia, la Procura trova i colpevoli: si indaga per omicidio colposo

Sul luogo dell'incidente anche il personale di Medicina del Lavoro dell'Ausl. Il direttore del parco: "Siamo a completa disposizione".

Bimbo morto a Mirabilandia, le indagini
Bimbo morto a Mirabilandia, le indagini

La magistratura ha aperto un’indagine sul caso della morte di Edoardo Bassani, il bimbo morto all’interno del parco divertimenti di Mirabilandia. Si apprende da Fanpage che, secondo le dichiarazioni rilasciate dalla Procura di Ravenna, l’ipotesi di reato è omicidio colposo. Nel commentare la tragedia, il procuratore capo Alessandro Mancini (responsabile dell’inchiesta insieme al pm Daniele Barberini) ha comunicato che “sono in corso accertamenti preliminari per verificare eventuali negligenze o imprudenze da parte di chi era preposto alla vigilanza del bambino”.


Parco divertimenti sotto indagine

I Carabinieri hanno “acquisto i filmati delle telecamere” presenti nel parco di Mirabilandia, ha continuato Mancini. Immagini che “daranno un importante contributo alla ricostruzione dell’esatta dinamica del fatto”. L’autorità competente ha inoltre disposto l’esecuzione dell’autopsia sul corpo del piccolo Edoardo, per far luce sull’esatta causa del decesso.

Sul luogo in cui il bambino ha perso la vita sono intervenuti, per effettuare le verifiche previste dalla legge, anche i tecnici della Medicina del Lavoro dell’Ausl, incaricati di rilevare eventuali infrazioni delle norme di sicurezza di Mirabeach.

Il direttore generale di Mirabilandia, Riccardo Marcante, ha sottolineato che il parco divertimenti è a completa disposizione degli inquirenti e ha espresso “profondo dolore e vicinanza ai genitori e ai parenti per questa gravissima perdita” da parte di “tutti i dipendenti, i collaboratori e i manager. Siamo in stretto contatto con la famiglia che ha il nostro totale supporto. Come sapete, sono in corso alcuni accertamenti e non possiamo rilasciare dichiarazioni. Stiamo collaborando con gli inquirenti per contribuire al buon esito delle indagini”.

Bimbo morto in piscina

La tragedia si è consumata intorno alle 15.30 di mercoledì 19 giugno.

Edoardo si trovava nel parco acquatico insieme alla madre. In un attimo di distrazione, è riuscito a raggiungere una piscina profonda oltre un metro ed è caduto in acqua. È ancora incerto se si sia trattato di un incidente o se il piccolo si sia tuffato volontariamente, forse attratto da qualcosa che ha visto nell’acqua. Il primo ad accorgersi dell’accaduto è stato un bagnino, che ha visto il bambino a faccia in giù in piscina ed è intervenuto. Il medico del parco e il personale del 118 lo hanno rianimato, ma Edoardo è deceduto durante il trasferimento all’ospedale di Ravenna.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche