Bambino morto a Follonica, ad Alessandro era caduto il letto in testa
Cronaca

Bambino morto a Follonica, ad Alessandro era caduto il letto in testa

ambulanza-ospedale

Dopo 7 giorni non ce l'ha fatta Alessandro Liberti, il bambino di Follonica è morto per essere stato investito dal crollo di un letto in casa sua.

Purtroppo non ce l’ha fatta il piccolo Alessandro Liberti, il bambino di Follonica di 8 anni è morto all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze una settimana dopo essere stato vittima di un tragico incidente domestico. Lo scorso mercoledì 7 agosto infatti, un letto a scomparsa era caduto in testa al bambino mentre era nella sua cameretta. Portato immediatamente in ospedale, le sue condizioni erano però apparse subito molto gravi, tanto che sette giorni dopo Alessandro ha chiuso gli occhi per sempre.

Bambino morto a Follonica

Come riportato da Fanpage.it, era stata la padre a ritrovare il piccolo privo di sensi dopo l’incidente. Stando alla ricostruzione infatti, probabilmente Alessandro si è aggrappato alla struttura del letto – di quelle a contenitore che si aprono alzando rete e materasso – nel tentativo forse di prendere un oggetto. Sotto il peso del bambino il mobile però non ha retto e si è aperto facendo cadere il letto sulla testa del bambino, che ha immediatamente perso conoscenza.

Una volta giunti i soccorritori del 118, si è deciso il trasporto all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Una volta li, i medici della struttura hanno cercato più volte di rianimarlo, ma non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Il cordoglio del sindaco di Follonica

A manifestare il proprio supporto alla famiglia del piccolo Alessandro è stato anche il sindaco di Follonica Andrea Benini. Attraverso un post su Facebook, il primo cittadino ha infatti dichiarato il lutto cittadino per il giorno dei funerali, dedicando alla memoria del bambino i fuochi d’artificio che verranno sparati la sera del 14 nel contesto degli eventi per il Ferragosto: “I fuochi d’artificio di questa sera saranno dedicati ad Alessandro che tanto li amava, secondo la volontà espressa dalla sua mamma e dalla sua famiglia. Un lutto gravissimo che ha colpito tutta la comunità follonichese. Il giorno del funerale proclameremo il lutto cittadino per l’ultimo saluto al piccolo Alessandro. I nostri cuori, il nostro affetto e i nostri pensieri sono tutti per la sua famiglia e per gli amici che hanno subito questa grave perdita”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.