×

Muore dopo intervento: altre analisi sul corpo di Lucia Ferrara

Sul suo caso è stata aperta un'inchiesta che vede indagati tre medici del reparto di cardiochirurgia e un rianimatore.

Muore dopo intervento

Continuano le analisi per chiarire le cause del decesso di Lucia Ferrara. Per la giovane di Cava de’ Tirreni non c’è stata via di scampo: sottoposta ad un intervento al cuore, muore poco dopo.

A 17 anni muore dopo intervento

Lo scorso 4 settembre Lucia aveva svolto un’operazione di sostituzione della valvola mitralica nel reparto di cardiochirurgia. Ma qualcosa in quell’intervento è andato storto, tanto che è stato necessario effettuarne un secondo. Quest’ultimo è stato però fatale perché la giovane, di appena 17 anni, è morta subito dopo.

La famiglia ha da subito spinto per sapere cosa nel primo intervento non abbia funzionato, dato che gli avevano assicurato che “sarebbe stata un’operazione di routine. Solo qualche giorno prima aveva fatto la salita tutta di un fiato. Era una ragazza sana. Ed invece siamo entrati in un incubo senza fine“, ha dichiarato il padre.

I genitori si sono quindi rivolti a due legali, Domenico Avagliano e Mario Della Porta ed hanno sporto denuncia.

A seguito di ciò, quattro medici dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona (Salerno) sono stati iscritti nel registro degli indagati. Tra loro vi sono tre cardiochirurghi del reparto, diretto dal dottor Coscioni, e un rianimatore del San Leonardo.

Il titolare dell’inchiesta, il pm Conciada, aveva disposto un esame autoptico. Ma gli avvocati della famiglia hanno chiesto l’esecuzione di analisi supplettive sul cuore della figlia, da svolgersi trenta giorni dopo l’autopsia. L’organo è stato quindi sottoposto ad ulteriori analisi. Ora resta solo da attendere gli esiti che renderanno chiare le reali cause del decesso.



Contatti:

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche