×

Coronavirus, primo morto italiano: chi era il 77enne Adriano Trevisan?

Condividi su Facebook

Padre dell'ex sindaca di Vo' Euganeo, il 77enne Adriano Trevisan è il primo cittadino italiano morto dopo aver contratto il coronavirus.

coronavirus-primo-morto-italiano

Deceduto intorno alle ore 22:45 all’ospedale di Schiavonia dov’era ricoverato da una decina di giorni, il 77enne Adriano Trevisan è ad oggi il primo morto italiano per coronavirus. Padre di tre figli, tra cui l’ex sindaca di Vo’ Euganeo Vanessa Trevisan, l’anziano era risultato positivo al Covid-19 nella giornata del 21 febbraio assieme ad un suo concittadino di 68 anni attualmente ricoverato a Padova presso il reparto malattie infettive.

Coronavirus, il primo morto italiano

Ex titolare di una piccola impresa edile ma ormai da tempo ritiratosi a vita privata, Adriano Trevisan si trovava all’ospedale di Schiavonia a causa di alcune patologie respiratorie pregresse che ne avevano minato pesantemente le condizioni di salute, poi irrimediabilmente precipitate dopo aver contratto il coronavirus.

Resta tuttavia da capire come abbia fatto il 77enne ad contrarre il virus non essendo mai stato in viaggio in Cina o in altre zone a rischio epidemia. Secondo le informazioni trapelate sembra che nei giorni precedenti al ricovero i due contagiati abbiano trascorso diversi tempo in un bar di Vo’ Euganeo giocando a carte e probablimente entrando in contatto con altre persone.

Inizialmente era stato riportato da alcune testate il ricovero dell’uomo presso l’ospedale di Padova, ma stando alle dichiarazioni rese in serata dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia il rapido e drastico peggioramento delle condizioni dell’uomo avrebbe reso impossibile il suo trasferimento dalla struttura ospedaliera di Schiavonia, che nel frattempo è stata evacuata e predisposta per l’immediata sanificazione. Lo stesso Zaia ha in seguito annunciato che verranno eseguiti tamponi faringei su tutti gli abitanti di Vo’.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.