×

Coronavirus, verso la chiusura di parchi e mercati in Lombardia

Il governato delle regione Lombardia ha chiesto l'inasprimento delle misure anti-coronavirus: si va verso la chiusura di parchi e mercati.

coronavirus chiusura parchi mercati
coronavirus chiusura parchi mercati

Il governato della Lombardia, Attilio Fontana ritiene che con l’ultimo decreto varato dal governo “finalmente si sta andando nella direzione giusta”. Tuttavia “le nostre richieste di misure di contenimento alla diffusione della malattia erano ancora più spinte”. Intervistato da Avvenire, il governatore ritiene che per sconfiggere il coronavirus si potrebbe valutare anche la chiusura di parchi e mercati.

Coronavirus: chiusura parchi e mercati

“I sindaci mi hanno chiesto di poter intervenire immediatamente anche nella chiusura dei parchi, dei giardini, dei mercati all’aperto“, queste le parole di Fontana di fronte all’emergenza coronavirus.

Molte Regioni hanno già provveduto alla sospensione dei mercati rionali, a chilometro zero e delle piazze principali e hanno diposto anche la chiusura dei parchi.

“Il problema – sostiene Attilio Fontana – è che da un punto di vista normativo non siamo sicuri di poter emettere delle ordinanze o dei provvedimenti in questo senso”. Per questo, prosegue il governatore della Lombardia, “ho fatto una richiesta specifica al governo, quindi mi aspetto a breve una risposta di chiarimento”.

“Questo nuovo intervento del governo può servire a far capire ai cittadini che siamo in una situazione seria. Che non si deve assolutamente sottovalutare il problema”, ha poi aggiunto Fontana. “Non bisogna farsi prendere dal panico – conclude infine -, e nemmeno bisogna nemmeno lasciarsi andare ad atteggiamenti deleteri o a imprudenze. Le regole vanno rispettate da tutti per il bene di tutti“.

Contents.media
Ultima ora