×

Infermiera uscita di strada dopo il lavoro: è stato un colpo di sonno

Stremata dopo il turno di lavoro, un'infermiera di Vaio, località del comune di Fidenza, è uscita di strada mentre stava rincasando.

infermiera uscita di strada
infermiera uscita di strada

Sono 20.752 i casi positivi al coronavirus accertati in Emilia Romagna. Di questi, 2.582 provengono da Parma e provincia. Ed è proprio in quella zona tanto colpita dal Covid-19 che lavora un’infermiera uscita di strada mentre stava rincasando.

Era stremata per il lavoro, che costringe a turni doppi chi come lei combatte in prima linea contro il male invisibile che ha messo a dura prova l’Italia e tanti altri Paesi. Stanca e ormai esausta, si era concluso l’ennesimo turno di lavoro tra le corsie dell’ospedale: stava tornando a casa, quando un colpo di sonno l’ha mandata fuori strada.

Infermiera uscita di strada per un colpo di sonno

Un’infermiera impiegata di Vaio, località del comune di Fidenza, in provincia di Parma, è rimasta coinvolta in un incidente mentre tornava a casa dall’ospedale. Si era appena concluso l’estenuante turno di lavoro, quando la donna ha sbandato a causa di un improvviso colpo di sonno. Fortunatamente non è successo niente di grave e l’infermiera è uscita indenne, nonostante il grande spavento.

L’episodio, tuttavia, è conferma della situazione stressante ed estremamente stancante a cui sono sottoposti giorno dopo giorno, da ormai più di quattro settimane, medici e infermieri impegnati negli ospedali italiani. Alcuni di loro da eroi diventano martiri, uccisi da quello stesso virus contro il quale hanno combattuto. Sono modello di professionalità, diligenza e strenua dedizione al lavoro.

Ma anche esempio di passione profonda e grande umanità.

In giorni in cui il virus rende tutti più soli, chi confinato nelle proprie mura domestiche, chi perennemente solo nel letto di ospedale, impossibilitato a godere del piacere di qualche visita, medici e infermieri sono l’unico ponte con a realtà esterna.

Contents.media
Ultima ora