×

Gelaterie aperte in Veneto: prenotazione obbligatoria e consumo da soli

Il Veneto ha optato per riaprire le gelaterie ma le regole da rispettare sono molto stringenti: uscite individuali e prenotazioni obbligatorie.

gelaterie aperte veneto

Data la discesa dei contagi da coronavirus ormai consolidata, Luca Zaia ha firmato una nuova ordinanza prima che entri in vigore, a partire dal 4 maggio, un nuovo decreto governativo. Tra le novità vi è il fatto che in Veneto tornano aperte cartolerie, gelaterie e a pizzerie d’asporto.

Gelaterie aperte in Veneto

Proprio questi ultimi due punti hanno dato origine e polemiche e incomprensioni. Nel testo del provvedimento mancava infatti la specifica con la prenotazione obbligatoria e la consumazione individuale, motivo per cui i più pensavano che fosse consentito uscire con altre persone a qualsiasi ora per consumare un gelato.

La regione è dunque intervenuta per chiarire che l’acquisto di qualsiasi cibo d’asporto dovrà essere necessariamente essere preceduto da una prenotazione telefonica.

Inoltre soltanto una persona si può recare a ritirare nell’orario stabilito, chiarendo ogni dubbio e ribadendo che le uscite continueranno ad essere solo ed esclusivamente individuali.

Una volta ritirato il cibo inoltre non sarà possibile consumarlo nella panchina vicino al punto vendita ma solo nella propria abitazione. Se una delle predette regole non verrà rispettata si andrà incontro ad una multa come per la violazione delle altre norme anti contagio.

Se infatti le forze dell’ordine effettuano un controllo, bisogna essere in grado di dimostrare, documentare e certificare la prenotazione. “Ci si può andare a prendere da mangiare ma con regole stringenti“, ha infine precisato Zaia.

Contents.media
Ultima ora