×

Coronavirus, Roma: la Fase 2 del mercato della prostituzione

Condividi su Facebook

La Fase 2 riapre il traffico delle prostitute che, nonostante i rischi, sembra essere tornato dalla fine del lockdown. Le testimonianze da Roma.

Coronavirus, escort in quarantena ma non tutte lavorano in cam
Alcune escort evadono dalla quarantena nonostante il Coronavirus.

Coronavirus Roma, scatta la Fase 2 del “sesso“. Il mercato delle prostitute torna nelle strade della Capitale, dal Tiburtino fino a Ostia, passando per l’Eur e la Salaria.

Il mercato del sesso

Un viavai di prostitute che, in rispetto delle norme antivirus, indossano le protezioni. E’ quello che succede a Roma, nelle strade che vanno dal Tiburtino fino a Ostia, passando per l’Eur e la Salaria. Il coronavirus, che le ha obbligate allo stop per quasi tre mesi, non ha fermato questo mercato del sesso, dove purtroppo sono tante le donne, e le giovani, che cadono nelle sue briglie.

E nelle strade della Capitale tornano, per far ripartire questo business disumano, con la mascherina indosso. Tante le domande che sorgono, una tra tutte: come mantenere la distanza sociale di un metro? Il lockdown, che aveva azzerato tutti i fenomeni criminali e il fenomeno della prostituzione ora, con la Fase 2, sembra essersi annullato.

Le testimonianze

“Sto facendo una passeggiata e ho messo la mascherina”, avrebbe raccontato una donna polacca alla Polizia nella giornata di giovedì 21 maggio, durante un controllo in viale Palmiro Togliatti.

Guanti alla mano e protezioni in vista, davanti alla non flagranza gli agenti non possono nulla se non segnalare le generalità e andarsene. “Si chiede il rispetto delle misure per non far proliferare il virus – tuona Marcello De Santis, del Comitato Eur 2000 e residente di uno dei quartieri a luci rosse – e poi si lascia libero spazio alle prostitute. Qui si rischiano focolai incredibili”. C’è aria di guerra, nonostante gli affari sembrano proseguire per il meglio. Spiega Luigi Fisichella, del Tiburtino: “In media stando a quanto vediamo dalle nostre finestre, ogni giorno una prostituta ha rapporti con almeno 15-20 clienti”. Dura da accostare alle immagini di droni ed elicotteri che durante il lockdown inseguivano bambini nei cortili e runner. Racconta una escort lungo la via Salaria: “È stata dura sopravvivere a questo periodo, i pochi clienti li ricevevano di nascosto a casa ma avevamo paura di essere scoperte.

Li contattavamo per telefono e venivano a casa”.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.