×

Coronavirus, chiuso locale a Fiumicino per violazione norme anti-covid

Condividi su Facebook

La Polizia di Stato ha proceduto alla chiusura immediata e per cinque giorni di un locale di Fiumicino per violazione dei protocolli anti-Covid.

polizia

La Polizia di Stato ha proceduto alla chiusura immediata e per cinque giorni di un locale di Fiumicino per violazione dei protocolli anti-Covid. Nel locale è stato riscontrato un assembramento di 250 ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 24 anni, senza mascherine.


Chiuso per violazione norme anti-covid

Durante i servizi straordinari di controllo del territorio, svolti nella serata del 10 luglio, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Fiumicino hanno disposto la chiusura immediata e per cinque giorno di un locale di Fiumicino per violazione dei protocolli anti-Covid.

Giunti sul posto, infatti, gli agenti si sono trovati di fronte ad un assembramento di 250 ragazzi, dai 14 ai 24 anni, senza mascherine. Intenti a bere e ad ascoltare musica ad alto volume, arrecavano anche disturbo al vicinato.

Anche il personale della struttura non indossava dispositivi di protezione e non vi era nemmeno il registro per rintracciare i clienti nel caso in cui uno dei presenti risultasse positivo al coronavirus.

Gli agenti hanno anche riscontrato diverse violazioni di carattere amministrativo. Erano inoltre stati collocati, senza autorizzazione, dei tavolini all’aperto vicino ad un palazzo fatiscente. Proprio per questo motivo è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco che, dopo aver constatato un pericolo per l’incolumità pubblica, hanno provveduto a transennare l’area utilizzata in modo abusivo.


Il locale in questione era stato già oggetto di esposti e chiamate al NUE 112 da parte dei residenti per via della musica ad alto volume fino a tardi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.