×

Falsa nullatenente percepiva reddito covid: truffa a Verona

Condividi su Facebook

La 27enne di Verona si spacciava per falsa nullatenente percependo il reddito covid, ma da tempo aveva aperto la partita Iva per il commercio di auto.

nullatenente reddito covid verona
nullatenente reddito covid verona

La Polizia Locale di Verona ha scoperto una 27enne di Verona che si spacciava per falsa nullatenente percependo dallo stato il reddito per il covid, ma in realtà aveva 315 auto intestate a suo nome. La donna prestava le auto a sconosciuti per commettere colpi ai bancomat e furti in appartamento, senza mai dichiarare alcun reddito.

La Procura ha emesso un blocco per la donna che intanto ha fatto perdere le sue tracce.

Falsa nullatenente percepisce reddito covid

A Verona la Polizia Locale ha condotto delle indagini su una 27enne che da tempo dichiarava di essere nullatenente, ma in realtà presentava 315 auto intestate a suo nome e percepiva il reddito per il covid.

La donna aveva aperto anche la partita Iva per il commercio di queste auto che prestava agli sconosciuti per compiere furti in appartamento e colpi ai bancomat.

Negli ultimi 5 anni non aveva mai dichiarato alcun reddito, dettaglio che ha insospettito le Forze dell’Ordine.

Caccia alla truffaldina

Nel frattempo però la 27enne è riuscita a fuggire prima che un blitz della polizia potesse incastrarla. La Procura di Milano ha emanato un blocco anagrafico già notificato alla Motorizzazione che impedirà la vendita o acquisto di veicoli nel veronese.

Tutti i veicoli a suo nome sono stati radiati e nel caso fossero rintracciati, saranno confiscati per ulteriori indagini. La donna è indagata per il reato di truffa ai danni dello Stato e per falsa apertura dell’Iva. Inoltre, la 27enne dovrà rispondere di tutte le multe e contravvenzioni accumulate da parte dei criminali a cui la donna ha prestato le sue numerose auto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.