×

Farina ritirata dal mercato per contaminazione: l’avviso del Ministero

Condividi su Facebook

Ritirato lotto di un noto marchio di farine per rischio di contaminazione. L'avviso del Ministero della Salute e le precauzioni da seguire.

farine magiche ritirate

Farina ritirata dal mercato per contaminazione da aflatossine. Il prodotto nel dettaglio è il “Mix a base di Farina di castagne” venduto con il marchio le “Farine magiche” del gruppo “Lo Conte”.

Farina contaminata

Il Ministero della salute ha lanciato un nuovo avviso di ritiro dal mercato di prodotti alimentari attraverso il portale dedicato agli avvisi di sicurezza e ai richiami da parte degli operatori.

Un allerta che riguarda un lotto di farina di castagna di un noto marchio, le “Farine magiche”, per possibile rischio chimico per i consumatori: tale prodotto, nel dettaglio, è il “Mix a base di Farina di castagne” del gruppo alimentare “Lo Conte”. Come recitava l’avviso del Ministero dello scorso 18 luglio, e pubblicato solo nella giornata di giovedì 22 luglio, il lotto del prodotto interessato è il numero 19298 con Data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato al 31 ottobre 2020.

Il prodotto ritirato arriva dall’azienda Ipafood SRL dello stabilimento industriale di Ariano Irpino in provincia di Avellino, e confezionato in lotti da 400 grammi ciascuno. Come si legge nell’avviso di richiamo, tale misura viene effettuata come precauzione dal produttore per presunta contaminazione da aflatossine.

Il richiamo in questione

Tali “tossine” sono micotossine prodotte da un fungo e note per le proprietà cancerogene e genotossiche per cui l’esposizione del consumatore attraverso gli alimenti deve essere evitata o mantenuta più bassa possibile, come spiegato anche dall’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare. Come in tutti i richiami, il prodotto in questione rimasto invenduto negli scaffali è stato prontamente ritirato, ma i consumatori sono avvertiti che, nel caso fossero in possesso di una di queste del lotto sopra indicato, si raccomanda di non consumare il prodotto e riportarlo al punto vendita d’acquisto.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.