×

Coronavirus, bilancio del 21 agosto: 257.065 casi totali e 9 morti in più

Condividi su Facebook

Le autorità del ministero della Salute hanno comunicato il bilancio dell'emergenza coronavirus al 21 agosto, che sale di 947 casi e 9 morti.

coronavirus, il bilancio in italia del 24 agosto 2020

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a venerdì 21 agosto. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 947 casi positivi, 9 decessi e 274 guarigioni/dimissioni, che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 257.065 contagi, 35.427 vittime e 204.960 guariti.

Si tratta di un nuovo incremento record per l’Italia, che non registrava un così alto numero di nuovo contagi dallo scorso 14 maggio, quando ne vennero conteggiati 992.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Poco dopo le ore 17, il ministero della Salute ha pubblicato su internet la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati dell’emergenza sanitaria regione per regione. Dai dati analizzati emerge ormai un sostanziale livellamento generale dei contagi su quasi tutto il territorio italiano, pur con diverse regioni in lieve crescita a causa dei focolai emersi nelle ultime settimane.

Al primo posto per numero di contagi troviamo ancora la Lombardia con 5.494 casi attualmente positivi, seguita dal Veneto con 1.865, dall’Emilia-Romagna con 1.861. dal Lazio con 1.666 e dal Piemonte con 1.001 casi.

Sotto i mille casi troviamo la Toscana con 878 e la Sicilia con 828, mentre a seguire abbiamo la Campania con 735 casi, la Puglia con 419, la Liguria con 365, l’Abruzzo con 289, il Friuli-Venezia Giulia con 243, le Marche con 232, la Sardegna con 213, la Calabria con 153, la provincia autonoma di Bolzano con 141 e l’Umbria con 124 contagi.

Per ultime abbiamo infine le regioni sotto i cento contagi, che stanno lentamente stabilizzandosi nel calo dei positivi a cominciare dalla Basilicata con 63 contagi. A seguire troviamo il Molise con 56, la provincia autonoma di Trento con 41 e infine la Valle d’Aosta con soltanto 11 casi di coronavirus.

Al momento, dei 16.678 casi attualmente positivi 15.690 si trovano in isolamento domiciliare, 919 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 69 sono in terapia intensiva.

Ipotesi lockdown in Sardegna

A seguito dell’emersione di diversi focolai di coronavirus in Sardegna alcune fonti stanno ventilando l’ipotesi di istituire un lockdown nell’isola. Eventualità che è però stata rigettata dal presidente della regione Christian Solinas: “Spero sia una boutade priva di fondamento, se ci fosse verità anche minima in un’affermazione di questo tipo, saremmo all’assurdo.

La Sardegna è riuscita ad avere la più bassa circolazione virale d’Italia e ancora oggi nonostante i nuovi casi di importazione continua a non essere tra le prime 5 regioni con più casi. Non accetteremo in nessuna sede un’eventuale chiusura e adotteremo tutte le misure necessarie per tutelare il nome della Sardegna”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.