×

Sondrio, padre cerca ogni giorno la figlia annegata nell’Adda

Condividi su Facebook

Il corpo della 15enne Hfsa annegata nell'Adda ancora non è stato trovato, così il padre ogni giorno cerca a nuoto la salma della figlia.

padre cerca figlia annegata adda
padre cerca figlia annegata adda

Dai primi di settembre il padre di Hafsa, 15enne annegata all’inizio del mese nel fiume Adda, cerca ogni giorno la figlia scomparsa, attraversando le correnti del fiume a nuoto: “Non posso smettere di cercarla. Non voglio rimanere a casa ad aspettarla quando il fiume la restituirà“.

Continuano le ricerche dei Vigili del Fuoco.

Adda, padre cerca figlia annegata

Il primo settembre la 15enne Hafsa è annegata nel fiume Adda a Sondrio, ma il suo corpo non è stato ancora trovato, così il padre ogni giorno la cerca per poterla riabbracciare un’ultima volta.

I primi giorni di settembre, infatti, l’uomo si trovava in Marocco e ha saputo della tragica notizia una volta rientrato in Lombardia. Mosso dai sensi di colpa e dal profondo dolore, da quel momento ha deciso di cercare la figlia senza sosta.

Il padre da circa due settimane si reca in bici al fiume e una volta giunto a riva sfida a nuoto le correnti del fiume, alla ricerca della figlia. Una scena straziante che qualcuno ha voluto immortalare e pubblicare su Facebook.

Ricerca senza fine

Ho contattato i carabinieri per dire loro che io continuo a cercarla“, ha detto il papà a ‘La Provincia di Sondrio’. “Devo ringraziare i ricercatori, che sicuramente hanno fatto un buon lavoro, ma non sono riusciti a trovare mia figlia”.

Un padre che però non si è mai perso d’animo e vuole ritrovare il corpo della figlia: “E io non posso smettere di cercarla. Mi sto dando da fare per trovarla e spero che ci sia qualcuno che con buona volontà voglia mettersi a disposizione per aiutarmi. Io mi avvicino al fiume, a volte ci entro anche, rimanendo vicino alla riva. So nuotare bene e non voglio correre rischi, ma spero di trovare Hafsa, che magari è incagliata da qualche parte.

O spero di essere lì quando il fiume la restituirà. Non posso rimanere a casa ad aspettare“.

Da giorni proseguono le ricerche massive da parte dei Vigili del Fuoco. Il fiume Adda è stato controllato da cima a fondo, compresa la parte vicina al Lago di Como e il bacino di Ardenno, ma della ragazza nessun segno. Nonostante le premesse, i Vigili del Fucoco continuano anche loro senza sosta le ricerche con immersioni e gommoni negli anfratti e posti più nascosti del fiume, con la speranza che la 15enne possa essere rimasra incastrata.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media