×

Covid, ricoveri raddoppiati in Sicilia: possibile seconda ondata

Condividi su Facebook

La Sicilia si prepara alla seconda ondata di Coronavirus, con ricoveri raddoppiati in 7 giorni.

Sicilia
Sicilia

In Sicilia i ricoveri dovuti al Covid sono raddoppiati in soli 7 giorni e questo sta creando molta preoccupazione. A rivelarlo la Fondazione Gimbe, che ha confermato l’aumento dei pazienti nei reparti ordinari e nelle terapie intensive. I casi continuano ad aumentare, così come i ricoveri, che sono saliti a 173.

Sono, in modo particolare, aumentati i casi sintomatici e l’allarme per una seconda ondata è alle porte.

Covid in Sicilia

Tutte spie rosse che impongono la consapevolezza pubblica sulle dinamiche dell’epidemia, senza minimizzazioni o terrorismi di sorta al fine di mantenere alta la guardia anche per l’imprevedibile impatto della riapertura delle scuole sulla curva dei contagi” ha spiegato il presidente Nino Cartabellotta.

I numeri sono ancora bassi e non ci sono segnali di sovraccarico dei servizi ospedalieri, ma l’aumento allarma e spinge ad alzare la guardia ancora di più. La Sicilia si sta attivando per avere più posti letto negli ospedali e ad occuparsi di coronavirus anche nel reparto Malattie Infettive del Garibaldi Nesima. Il professor Bruno Cacopardo, per il giornale La Sicilia, ha risposto a qualche domanda per spiegare la situazione.

Nell’ospedale San Marco ci sono ancora venti posti disponibili e la preoccupazione per la stagione fredda è tanta. L’esperto ha detto che non si può escludere la seconda ondata, anche se l’organizzazione è migliore rispetto a marzo. Cacopardo ha parlato di più di 600 casi di isolamento e 140 contagiati in quarantena. La situazione non è preoccupante, ma gli infettivologi pensano che in autunno ci sarà un aumento dei positivi.

Al San Marco sono ricoverate 38 persone, di cui 7 in terapia intensiva, di cui cinque intubati e due in ventilazione. L’attenzione deve essere mantenuta molto alta.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.