×

Duplice omicidio a Lecce: uccisi un arbitro di 33 anni e una donna

Duplice omicidio vicino alla stazione ferroviaria di Lecce: un uomo e una donna sono stati accoltellati in un condominio.

Duplice omicidio Lecce

Tragedia a Lecce, dove nella tarda serata di lunedì 21 settembre 2020 si è consumato un duplice omicidio ai danni dell’arbitro Daniele De Santis e della compagna, Eleonora Manta. Le forze dell’ordine sono sul luogo per capire cosa sia successo.

Duplice omicidio a Lecce

I fatti sono accaduti intorno alle 21:30 in un condominio di via Montello, a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Secondo le prime informazioni avrebbe avuto luogo una lite accesa che è culminata con l’accoltellamento dei due ragazzi, 33 anni lui e 33 lei. I vicini di casa hanno avvertito delle urla mentre alcuni testimoni hanno affermato di aver visto un uomo, il presunto assassino, allontanarsi dalla via con un coltello in mano.

LEGGI ANCHE: Uccide l’ex fidanzata incinta: lei lo aveva denunciato per maltrattamenti

I due giovani sarebbero stati raggiunti da numerose coltellate, tanto che ogni intervento dei sanitari del 118 si è rivelato vano. Presenti sul posto i Carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale insieme alla sezione investigazione scientifiche e ai colleghi della sezione radiomobile. Tutti sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto e soprattutto cercare il killer.

Non si esclude che il movente dell’omicidio sia passionale.

Chi sono Daniele ed Eleonora

Una delle vittime della duplice uccisione è un arbitro di calcio, conosciuto negli ambienti sportivi della zona anche per aver diretto in Lega Pro. Nel 2017 aveva fatto il suo esordio in serie B con il ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento. Il giovane è stato ucciso nel suo appartamento insieme alla fidanzata Eleonora.

Contents.media
Ultima ora