×

Bagheria, nuovi casi di Coronavirus ma il sindaco rassicura: le scuole riaprono

Condividi su Facebook

A Bagheria sono in aumento i casi da Coronavirus, ma il sindaco della città palermitana rassicura i cittadini: le scuole riapriranno.

bagheria-coronavirus-scuole
bagheria-coronavirus-scuole

A Bagheria si attende la riaperture delle scuole, ma aumentano i casi di Coronavirus. Il sindaco del comune palermitano invita alla prudenza, ma conferma la riapertura degli istituti scolastici.

Bagheria, paura Coronavirus ma scuole aperte

Torna la paura da Coronavirus a Bagheria: sono 29 i casi in più registrati nelle ultime 24 ore.

Il sindaco del comune palermitano, Filippo Maria Tripoli, ha aggiornato con una diretta i suoi concittadini e li ha aggiornati sul numero di positivi presenti sul territorio.

Di questi 29 nuovi casi, 8 sono in ricoverati, 13 appartengono allo stesso focolaio, vale a dire stesso nucleo familiare e parentale. All’interno dei nuovi positivi si è registrato anche un decesso: “una signora anziana, con altre patologie e già malata da tempo, che non usciva di casa da circa un anno” – ha spiegato Tripoli.

Le rassicurazioni del sindaco: “Scuole aperte”

Durante la giornata sono stati tanti i cittadini che si sono rivolti al Comune e agli enti preposti per conoscere le informazione riguardo i nuovi positivi da Covid-19. Il sindaco, durante una diretta Facebook, ha spiegato la situazione, ma ha rassicurato i tanti genitori sul nuovo avvio dell’anno scolastico. Le scuole elementari, ha specificato, riapriranno giovedì 24 settembre, la scuola dell’infanzia, invece, il 28 settembre.

“Altri sindaci hanno chiuso le scuole, conosco le motivazioni, i casi specifici che hanno spinto i sindaci a tali decisioni – ha affermato il primo cittadino. Chiuderemo le scuole se ci sarà la necessità e per cause giuste e opportune. Io penso che la scuola sia oggi il luogo più sicuro, i dirigenti, gli insegnanti, il personale Ata sta facendo sforzi immani per renderla sicura”.

Tripoli ha poi affermato che a breve chiederà un nuovo incontro con il prefetto e gli altri sindaci dei comuni limitrofi per attuare strategie comuni contro il Covid.

Infine, rivolgendosi direttamente ai genitori e ragazzi, ha chiesto di continuare a essere prudenti. “Controllate i vostri ragazzi e bambini ed invitateli al rispetto delle regole, noi monitoriamo la situazione e continueremo”.

Intanto nel resto d’Italia continuano ad aumentare visibilmente i positivi al tampone. La Lombardia rimane ancora la regione più colpita.

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Maria Zanghì

Messinese, classe 1993, laureata magistrale in "Media, comunicazione digitale e giornalismo” presso La Sapienza di Roma. Collabora con “Auralcrave”, “Che tv fa”, “Metropolitan Magazine”.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.