×

Mirko Toller, morto lo youtuber con la Sma. La mamma: “Non si è mai arreso”

Condividi su Facebook

Stella Robert, mamma di Mirko Toller, ricorda il figlio a pochi giorni dalla sua scomparsa: "Diceva che con la Sma si può fare tutto".

Mirko Toller

Mirko Toller si è spento a soli 17 anni. Il giovane, che stava combattendo contro l’atrofia muscolare spinare, era divenuto famoso per essere stato il protagonista di uno spot televisivo con Checco Zalone che promuoveva la ricerca sulla malattia. La sua carriera da testimonial era tuttavia iniziata ben prima, all’età di 12 anni, a fianco dell’associazione nazionale Famiglie Sma.

Sul canale Youtube “Mirko e Linda show”, invece, insieme alla sorella, intratteneva il suo fandom con temi leggeri, trattati con ironia, come le serie tv e il calcio.

La mamma di Mirko: “Non si è mai arreso”

Commovente il racconto di Stella Robert, mamma di Mirko, in merito alla breve ma ricca vita del figlio, stroncata prematuramente dalla Sma.

All’orizzonte – spiega la mamma tra le colonne di ‘Repubblica’ – vedo ancora il sorriso di mio figlio. Quella è la strada da seguire. Il suo dono più grande era la capacità di sorridere. Non si è mai arreso. Sorrideva alla vita e così dava forza e coraggio anche a noi. Sperava sempre in qualcosa di diverso ma non si arrabbiava se non arrivava. Era il suo spirito, diceva che con la Sma si può fare tutto.

Lui voleva fare l’influencer, anche per questo aveva aperto un canale Youtube insieme alla sorella Linda. Il Mirko e Linda show ha avuto migliaia di visualizzazioni. Erano pronti a trasmetterne altri. Gli volevano bene tutti. Una volta una bambina gli chiese il motivo della carrozzina, lui rispose che era scivolato su una buccia di banana. Rise insieme a loro.

Stiamo scoprendo in questi giorni che, in segreto, aveva tanti contatti con personaggi famosi.

Ci arrivano messaggi da tutta Italia. Tutti apprezzavano la sua generosità. Aiutava tutti senza chiedere mai nulla in cambio. Nella vita non bisogna chiedere ma dare, ripeteva“.

Il sogno di Mirko Toller

Mirko Toller, come ha svelato la mamma, aveva un sogno: regalare attimi di felicità e divertimento ai disabili.

Sognava di fare un parco divertimenti per bambini disabili.

Si era iscritto all’istituto tecnico industriale proprio per questo. Ci piacerebbe che qualcuno raccogliesse questo desiderio. Quando andava a Gardaland o in altri parchi riusciva a salire solo sul trenino e sulla ruota panoramica. Gli sarebbero piaciute anche le altre giostre e le montagne russe, ma per chi come lui si muove su una carrozzina elettrica non è facile“.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.