×

Terribile incidente a Foggia, due morti in zona Asi

Condividi su Facebook

Forte scontro frontale a Foggia, zona Asi: morti i due giovani conducenti a bordo delle auto.

Incidente A1 Fabro scontro tir

Poco prima delle 8 del mattino del 5 novembre, un terribile incidente stradale ha sconvolto la zona Asi: il violento frontale tra due auto, verificatosi a Foggia tra la Statale 16 e via Trinitapoli, ha provocato la morte dei due giovani conducenti.

Violento incidente a Foggia

Il bilancio del terribile incidente avvenuto questa mattina a Foggia conta due giovani vittime: i due conducenti, di 27 e 33 anni, entrambi soli in auto, sono morti sul colpo a causa dei gravi traumi riportati. Il frontale si è verificato lungo la grande direttrice che taglia la zona industriale, collegando la complanare della Statale 16 a via Trinitapoli, e ha coinvolto una Volkswagen Golf e un suv Nissan Qashqai.

Sono stati alcuni automobilisti in transito a lanciare l’allarme. Sul posto, insieme ai sanitari del 118, è stato necessario l’intervento di una squadra di vigili del fuoco dal comando provinciale di Foggia per ‘liberare’ le vittime dalle lamiere dell’auto e mettere in sicurezza l’intera zona. Anche gli agenti della Polizia stradale vi si sono recati per verificare l’esatta dinamica dell’incidente e verificare eventuali responsabilità.

Da una prima ricostruzione, le due auto a bordo delle quali le vittime viaggiavano da sole, si sarebbero scontrate in modo violento.

I due conducenti, vittime del tragico incidente, si stavano recando a lavoro.

LEGGI ANCHE:

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annachiara Musella

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.

Leggi anche

Contents.media