×

Covid Hospital di Boscotrecase: morto medico contagiato in corsia

Condividi su Facebook

Medico del Covid Hospital di Boscotrecase decede dopo essere stato contagiato dal virus in corsia.

Antonio Casillo
Medico muore di Covid nel Napoletano.

Morto Antonio Casillo: il medico del Covid Hospital di Boscotrecase (Napoli) è deceduto dopo essere stato contagiato dal virus. Vi si era fatto trasferire per aiutare i colleghi nel marzo scorso.

Covid: morto medico contagiato in corsia

Al Covid Hospital di Boscotrecase (Napoli) ci era arrivato nel marzo scorso, per aiutare i colleghi mettendo a disposizione i suoi 30 anni di esperienza.

Poi, purtroppo, si è ammalato: è stato contagiato in corsia, mentre assisteva pazienti devastati dal virus. È la stessa sorte che è toccata, purtroppo, a tanti altri colleghi.

Il medico è risultato positivo ed è stato ricoverato per problematiche respiratorie. Le sue condizioni di salute peggiorate negli ultimi giorni, pertanto è stato trasferito in rianimazione, dove, fino all’ultimo, ha lottato per rimettersi e, soprattutto, per tornare al lavoro. Ma non c’è stato nulla da fare: Antonio Casillo, medico di Pneumologia, è deceduto nella serata di giovedì 12 novembre.

Chi era Antonio Casillo

Antonio, 57 anni, originario di San Giuseppe Vesuviano, era medico di pneumologia. Era andato a lavorare al Sant’Anna e Santissima Maria della Neve di Boscotrecase (riconvertito in Covid Hospital) lo scorso marzo, nel pieno della prima ondata della pandemia: i continui ricoveri avevano già messo a dura prova i sanitari degli ospedali, per questo Casillo ha voluto mettere a disposizione la sua lunga esperienza.

Covid Hospital: 6 decessi nelle ultime ore

In un luogo come gli ospedali, dove il virus si concentra, basta poco, anche solo una piccola distrazione perché il virus passi da medico a paziente, e viceversa. Spesso, appunto, le precauzioni e il rispetto categorico di tutte le norme di sicurezza non bastano.

Nel Covid Hospital di Boscotrecase (nel Napoletano) nelle ultime ci sono stati altri cinque decessi: tre in sub intensiva, uno in Rianimazione e l’altro in Medicina.

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annachiara Musella

Nata a Milano il 30 dicembre del 1999, dopo il diploma al liceo linguistico Claudio Varalli ha proseguito gli studi all’Università Statale di Milano nella facoltà di Mediazione linguistica e culturale dove studia inglese e francese.

Leggi anche

Contents.media