×

Don Alfredo contro il Dpcm: “A Natale messa a mezzanotte”

Don Alfredo non vuole rispettare le regole e ha deciso di lasciare la messa di Natale a mezzanotte.

Don Alfredo
Don Alfredo

Le regole dei Dpcm non vengono sempre rispettate come si dovrebbe. Alcune persone decidono di andare contro le regole anti-Covid imposte dal Governo, anche a rischio di sanzioni. Il prete di San Benedetto del Querceto, frazione di Monterenzio, in provincia di Bologna, vuole fare la messa di Natale a mezzanotte.

Don Alfredo contro Dpcm

Non tutti sono d’accordo con l’idea di anticipare la messa di mezzanotte a Natale. Don Alfredo Morselli, della parrocchia di San Benedetto del Querceto, frazione di Monterenzio, in provincia di Bologna, ha deciso che non anticiperà la messa della notte di Natale, anche a costo di sfidare direttamente le norme anti-Covid.

Giuseppe Conte sta preparando il nuovo Dpcm, che mostrerà le regole che entreranno in vigore per il periodo natalizio. Don Alfredo, però, non vuole rispettare queste normative, visto che vanno a toccare anche la tradizionale messa di mezzanotte di Natale.

Il prete ha spiegato a “La Verità” di non avere alcuna intenzione di cambiare i suoi programmi per la notte di Natale. La sua è una vera e propria presa di posizione, che è stata subito notata dalla Lega, che sulla sua pagina Facebook ha condiviso il gesto di Don Alfredo, come se fosse un messaggio di ribellione contro il Governo.

Matteo Salvini e la Lega non hanno mai negato che per loro la tradizione debba essere rispettata e più volte hanno richiesto di avere una deroga sul coprifuoco in occasione della messa natalizia. Secondo gli esperti questa sarebbe una decisione molto pericolosa e per questo è stato consigliato di anticipare le messe. Per tutti i trasgressori sono previste delle multe.

Contents.media
Ultima ora