×

Torino, dà fuoco all’auto e si chiude dentro: inutili i soccorsi

Del tutto inutili i soccorsi per l'uomo di 67 anni di Torino che ha dato fuoco alla sua auto e si è chiuso dentro.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Un uomo di 67 anni di Torino ha deciso di dare fuoco alla sua auto per poi chiudersi all’interno del veicolo. Un gesto drammatico che lo ha portato alla morte nella mattinata di mercoledì 27 gennaio. I soccorsi sono stati completamente inutili e non c’è stata possibilità di salvarlo.

Dà fuoco all’auto e si chiude dentro

L’uomo di 67 anni di Torino ha dato fuoco alla sua Fiat Punto per poi chiudersi all’interno. Soffriva da tempo di crisi depressive e il movente di questo terribile gesto, secondo la polizia locale, sarebbe proprio questo. I vigili del fuoco hanno spento l’incendio ma purtroppo non hanno avuto alcuna possibilità di salvarlo.

L’uomo abitava con la madre e soffriva di crisi depressive. Ha versato una tanica di benzina all’interno della macchina, per poi incendiarla. Prima che l’auto prendesse fuoco è stato notato da un passante. Per lui non c’è stato nulla da fare.

L’uomo risiedeva a Piscina con la madre e da diverso tempo soffriva di depressione e crisi depressive. I vigili del fuoco e la polizia locale sono intervenuti sul luogo dell’incendio ma purtroppo non sono riusciti in nessun modo a salvarlo.

Sempre a Piscina si era verificata una situazione simile qualche anno fa, ma il protagonista era un ventenne. Anche lui aveva deciso di incendiare la sua Citroen e si era chiuso all’interno dell’abitacolo. Aveva lasciato un biglietto alla famiglia per chiedere scusa. Il ragazzo ci aveva poi ripensato, è uscito a fatica dall’auto e ha chiamato i soccorsi, ma è morto all’ospedale Cto di Torino dopo quattro giorni di agonia dovuta alle gravissime ustioni sul corpo.

Contents.media
Ultima ora