×

Vaccino Covid, Napoli: ancora rischio ritardi per maltempo

Vaccino Covid, a Napoli consegna in ritardo. Il maltempo potrebbe far slittare ulteriormente l'arrivo delle fiale del Pfizer-BioNTech.

Vaccino Covid, Napoli: ancora rischio ritardi per maltempo
Vaccino Covid, Napoli: ancora rischio ritardi per maltempo

Vaccino Covid, a Napoli si rischia un ulteriore ritardo nella consegna delle 49mila dosi, 6 per fiala, che sarebbero dovute arrivate ieri, 8 febbraio 2021. Dopo il primo slittamento, la fornitura potrebbe doversi fermare nuovamente a causa del maltempo.

Vaccino Covid: ritardo a Napoli

Sono le condizioni meteo che, infatti, stanno mettendo in difficoltà l’arrivo del vaccino Covid a Napoli. Il trasporto verso il capoluogo campano è incappato in grossi disagi logistici, pertanto c’è l’ipotesi di un dirottamento verso Milano per poi approdare a Malpensa aeroporto, dove il viaggio proseguirebbe mezzo aereo a destinazione.

La consegna di vaccino Covid Pfizer-BioNTech sarebbe dovuta avvenire ieri, 8 febbraio 2021, dalla Germania. Qui era rimasta bloccata in aeroporto, poiché il pungente vento e gelo aveva ghiacciato la pista di Lipsia: impossibile il decollo con queste condizioni metereologiche.

Il nuovo volo, del quale è stata data comunicazione nella tarda serata di ieri, sarebbe dovuto atterrare in mattinata nell’aeroporto di Capodichino.

La campagna vaccinale in Campania

A Napoli è attesa anche la consegna del vaccino Moderna, settimana prossima è previsto invece l’arrivo di quello prodotto da AstraZeneca. Secondo gli ultimi report, la Campania si piazza settima nella classifica delle Regioni che hanno ricevuto dosi di vaccino anti Covid, quinta per il numero di quelle somministrate.

Per il momento lo hanno ricevuto 142.741 operatori sanitari e socio-sanitari, 70.666 personale non sanitario, 8.661 ospiti delle strutture residenziali (Rsa) e 1.693 over 80. Il maggior numero di vaccinati si attesta nella fascia 50-59 anni (56.504), a seguire quella 60-69 (46.968), la fascia 40-49 (45.524), la fascia 30-39 (38.560) e la 20-29 (24.579).

Contents.media
Ultima ora