×

Pasqua in zona bianca, niente restrizioni: la bozza del nuovo decreto

Secondo la bozza del decreto in vigore dal 15 marzo, ai territori in zona bianca non si applicheranno restrizioni durante le vacanze di Pasqua.

Piemonte alcuni comuni zona rossa
Piemonte alcuni comuni zona rossa

Il Consiglio dei Ministri in corso ha stabilito che durante le festività di Pasqua tutta Italia sarà zona rossa: il titolare della Salute Speranza ha però specificato che nelle regioni in zona bianca, attualmente soltanto la Sardegna, non varranno le limitazioni imposte sul resto del territorio.

Pasqua in zona bianca

Queste le sue parole: “Nei giorni 3, 4 e 5 aprile disponiamo di una zona rossa di carattere nazionale, naturalmente eccetto le regioni in zona bianca“. Affermazioni che trovano conferma anche nella bozza del decreto che conterrà le norme valide dal 15 marzo al 6 aprile (CLICCA QUI PER LEGGERE IL TESTO): “Sull’intero territorio nazionale, ad eccezione delle Regioni i cui territori si collocano in zona bianca, si applicano le misure stabilite dai provvedimenti di cui all’articolo 2 del decreto-legge n.19 del 2020 per la zona rossa“.

Le aree meno colpite dalla diffusione del virus potranno quindi trascorrere le vacanze pasquali senza restrizioni troppo stringenti e con la possibilità di spostarsi liberamente in tutto il territorio regionale. A ciò si aggiunge l’opportunità per bar e ristoranti di rimanere aperti sia a pranzo che a cena, i primi fino alle 21 e i secondi fino alle 23 secondo le norme attualmente in vigore.

Per quanto riguarda i centri commerciali, al momento sono aperti anche il fine settimana.

Non è ancora noto se in occasione delle festività verranno introdotte delle limitazioni per evitare assembramenti oppure se continueranno a valere le regole vigenti.

Contents.media
Ultima ora